Ottobre 2020

SALUTE

UN PONTE IN ROSA, PER LA CAMPAGNA DELLA LILT

prevenzione

Con l’illuminazione in rosa dello storico Ponte Romano e la messa in sede di un totem informativo, è iniziato il mese dedicato dalla LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) Associazione provinciale di Rieti, alla Campagna Nastro Rosa che promuove la prevenzione del tumore alla mammella, in atto in tutta Italia. La manifestazione ha il patrocinio del Comune di Rieti.

“Quest’anno - dice il presidente dr. Enrico Zepponi – il nostro impegno è ancora maggiore affinché non sia coperta da altre preoccupazioni, la necessità di propagandare per le donne, ma anche per gli uomini, le visite di medicina preventiva, unico vero rimedio per combattere, anzi per vincere il tumore alla mammella”.

“Nel corso della seduta di insediamento della Consulta femminile Dell’Unione Regionale delle Associazione provinciali LILT del Lazio – dice la responsabile provinciale Barbara Pelagotti -  la neo nominata coordinatrice dr.ssa Patrizia Ravaioli nel corso della sua approfondita relazione ha sottolineato che i tumori mammari rappresentano il 30 per cento dei tumori maligni. Per questo vanno combattuti a fondo”.

“La buona notizia – aggiunge Barbara Pelagotti – è che attualmente la sopravvivenza a 5 anni delle donne è arrivata all’87 per cento. E la prevenzione ha fatto la sua parte in questo risultato. La dr.ssa Ravaioli mi ha anche assicurato che, condizioni generali permettendo, non mancherà di organizzare anche a Rieti un incontro della Consulta Regionale”.

Le iniziative del Nastro Rosa 2020 sono state anticipate da Enrico Zepponi nel corso della Conferenza del stampa del 15 ottobre svoltasi nell’Aula consiliare messa a disposizione dall’Amministrazione.

Hanno partecipato il vicesindaco Daniele Sinibaldi, l’assessore ai Servizi Sociali e alle Pari Opportunità Giovanna Palomba.Ha portato il suo saluto il sindaco Antonio Cicchetti. Molti i volontari LILT in sala.

Significativa la presenza del direttore Sanitario dell’ASL Assunta De Luca - in rappresentanza del direttore generale Marinella D’Innocenzo trattenuta da altro impegno - con l’addetto stampa Andrea Bonanni.

Il dr. Mario Santarelli, responsabile degli screening antitumorali gratuiti dell’ASL ha sottolineato l’importanza della campagna in corso attuata con la collaborazione delle Associazione di volonariato.

Il dr. Zepponi sottolineata la presenza della LILT anche in questo settore, ha svolto un’approfondita relazione sulla Prevenzione, sulla Medicina di genere e sulla necessità di coinvolgere le persone più giovani.

In mattinata una delegazione composta dal dr. Mario Santarelli e Andrea Bonanni dell’ASL, Flavio Fosso e Barbara Pelagotti della LILT, si è recata in Prefettura, dove, ricevuta dal vice prefetto vicario dr.ssa Maria Luisa Cortesi, ha illustrato gli scopi delle Campagna di Screening e d’informazione, per la lotta al tumore.

In questa fase di grande impegno il presidente Zepponi ed il vice presidente Fosso hanno partecipato alla Conferenza stampa dell’ASL durante la quale il Direttore generale Marinella D’Innocenzo ha illustrato la Campagna di screening ai presenti, tra cui rappresentanti delle Forze Armate, sottolineando la collaborazione con le Associazione di Volontariato, LILT e ALCLI.

 

condividi su: