Novembre 2019

UN LETTORE "ALLE POSTE TI CACCIANO, ANCHE SE SEI IN FILA DA DUE ORE"

città
"Questo è il  mio numero, preso alle 18:04 (una signora lo aveva dalle 17:28) nella giornata di ieri. - scrive un nostro lettore - Bene, alle ore 19:05 sono stato cacciato dall’ufficio postale di viale Matteucci, dove sono obbligato a dover ritirare una raccomandata.
Decine di persone si sono lamentate per quanto stava accadendo, è stato risposto dal dipendente allo sportello che questo era il regolamento e che avevano già  detto a voce alta come fosse inutile prendere altri numeri. 
Se la macchina automatica dà numeri fino alle 19:05, come riportato nell’orario e nei cartelli, che regolamento è questo?
La cosa poi ancor più imbarazzante e disgustosa, è il modo altezzoso con cui ci è stato comunicato: "c’è uno sciopero" (cosa non vera, anche perché sono funzionanti tre sportelli su quattro); oppure, "torni domani alle 8:30 e avrà tutta una giornata davanti": ma che modo è di disporre del nostro tempo?
Gli impiegati si sono fermati al n° 158 e le persone in fila avevano prelevato numeri fino al 210: ben 52 cittadini che non hanno altro di meglio da fare che tornare domani!"
Come sempre la nostra redazione rimane a disposizione per pubblicare eventuali risposte.
28_11_19
condividi su: