Gennaio 2020

TUTTO ESAURITO PER L'EVENTO "VALLE DEL PRIMO PRESEPE", ECCO I PREMIATI

eventi

Ha fatto registrare il tutto esaurito l’evento conclusivo della Valle del Primo Presepe al Flavio Vespasiano. Facendo seguito alla collaudata formula dello spettacolo di apertura, anche per decretare i vincitori dei concorsi legati alla manifestazione l’organizzazione si è rivolta al teatro comunale. Una scelta premiata dal calore del pubblico, che non ha mancato di riempire la platea e i palchi per assistere alla serata di parole e musica, servita anche per fare un primo bilancio della terza edizione della proposta, messa in campo dalla Chiesa di Rieti per porre l’accento sull’originalità del presepe realizzato nel 1223 a Greccio da san Francesco.

I coinvolgenti momenti musicali sono stati intervallati dalla premiazione dei vincitori del concorso “Il Presepe Icona dell’Incarnazione”, aperto a quanti realizzano presepi artigianali artistici, e “La scuola e il presepe”, ovviamente rivolto alle scuole. I premi per i primi tre classificati nella competizione tra presepisti, consegnati dal maestro materano Francesco Artese, sono andati a Francesco Napolitano per San Francesco e Gesù, a Ciro Izzo, per Quanno nascette ninno, e a Lorenzo Boemo per 1223 Notte Santa. Una menzione speciale è stata riservata ai presepi presentati dalla Casa Circondariale di Rieti, dalla Coop sociale onlus Loco Motiva, dall’Associazione Mani di Forbice, dalla Confraternita di Misericordia di Rieti per mano di Roberto de Angelis, e dalle comunità di Accumoli, Amatrice, Borbona.
Più articolata la premiazione delle scuole, divisa per ordine e grado. Prime in classifica tra le scuole dell’infanzia sono risultate la Fassini dell’istituto compresivo Angelo Maria Ricci, la scuola paritaria Santa Rosa Venerini di Rieti e le classi prime A e B dell’istituto comprensivo di Borgorose. A consegnare il riconoscimento è stato l’assessore alla cultura del Comune di Rieti, Gianfranco Formichetti. È stato invece padre Francesco Rossi, guardiano del santuario di Greccio, a premiare le migliori opere delle scuole primarie e secondarie di primo grado. Sul podio per le prime i lavori degli istituti comprensivi di Borgorose, di Leonessa, e del reatino Minervini-Sisti; ad aggiudicarsi il premio tra le seconde sono stati gli istituti comprensivi Marconi Sacchetti Sassetti di Rieti, Marco Polo di Rocca Sinibalda e ancora Minervini-Sisti di Rieti.

È stato quindi il vescovo Domenico a premiare le scuole superiori, che hanno visto al primo posto Arianna Franceschini del Liceo Artistico, seguita dalla classe terza B del Liceo Statale Elena Principessa e dalla quarta B dell’istituto Luigi di Savoia ITA. Menzione speciale per il presepe di Giulia Moretti, altra alunna del Liceo Artistico.

condividi su: