Ottobre 2019

TRASPORTA HASHISH E TENTA DI "NEUTRALIZZARLO" CON IL PEPE NERO. ARRESTATO

eventi

Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Rieti hanno arrestato, il reatino F.A., di anni 48, domiciliato a Napoli, resosi responsabile di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Lo scorso 5 ottobre, personale della Squadra Mobile della Questura di Rieti, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio e repressione dei reati intensificati dal Questore di Rieti, Dott. Antonio Mannoni, ha proceduto al controllo, sulla via Salaria, in direzione Rieti, di un veicolo condotto da F.A., di anni 48, incensurato, residente a Rieti ma domiciliato nella città di Napoli.

Durante il controllo documentale l’uomo, senza apparente motivo, ha mostrato particolare nervosismo ed insofferenza, inducendo gli Agenti della Polizia di Stato a condurlo in Questura per approfonditi accertamenti.

L’uomo è stato sottoposto a perquisizione personale che dava esito negativo ma che, estesa all’interno del veicolo, ha consentito di rinvenire, sotto il sedile di guida, un involucro di cellophane trasparente contenente tre panetti di hashish, per un peso complessivo di circa 300 grammi, nonché un piccolo quantitativo di pepe nero, solitamente utilizzato per neutralizzare l’eventuale intervento di unità cinofile.

Sempre all’interno del veicolo gli Agenti della Polizia di Stato hanno rinvenuto due taglierini, uno con manico in plastica e l’altro in ferro, presumibilmente utilizzati per il taglio di sostanze stupefacenti.

La successiva perquisizione effettuata presso la propria residenza, ha permesso agli investigatori reatini di rinvenire, all’interno della sua camera da letto, un bilancino di precisione elettronico completo di custodia.

L’attività investigativa effettuata dagli operatori della Squadra Mobile reatina, volta ad individuare il destinatario della sostanza stupefacente sequestrata, ha evidenziato la figura di una donna reatina, F.L., di anni 53, già nota alle forze dell’ordine, la quale, successivamente rintracciata dagli Agenti è stata sottoposta a perquisizione personale e domiciliare, permettendo il rinvenimento e sequestro di altri 10 grammi della medesima sostanza, nonché un bilancino di precisione elettronico e la somma totale di 500 euro, presumibilmente destinata al pagamento della sostanza stupefacente.

F.A è stato, pertanto, tratto in arresto per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria, è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, mentre la donna F.L. è stata denunciata in stato di libertà alla locale Autorità Giudiziaria, davanti alla quale dovrà rispondere del medesimo reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Rieti, 7 ottobre 2019

condividi su: