Ottobre 2019

TAGLI ALLE RISORSE PER GLI AGRICOLTORI UNDER 35. SINLAI "MINACCIA GRAVISSIMA SI RISCHIA LO SFACELO"

agricoltura
Un taglio di 370 milioni di euro all’agricoltura italiana minaccia seriamente il settore primario che, al contrario, andrebbe incentivato e renderlo di primaria importanza nell'economia nazionale.
Marco Tuccillo (Dirigente nazionale SINLAI-Lega della Terra) dichiara: "Minaccia gravissima al settore primario, si rischia lo sfacelo. L'agricoltura italiana, in Europa, figura tra le più rispettose delle norme ambientali e con una qualità del prodotto elevatissima (non sempre valorizzata), insomma il fiore all'occhiello della produttività nazionale e vanto dell'intero vecchio continente. 
Piuttosto che parlare di riduzione del budget, così deciso nell'ambito della Politica agricola comune (Pac) dal 2020 al 2021 prevista dalla proposta di regolamento transitorio adottato dalla Commissione europea, bisognerebbe parlare di incentivi, valorizzazione e soprattutto se si parla di agricoltori under 35. 
Applicare questa barbarica  manovra -riduzione budget- significherebbe eliminare il futuro del settore primario, in Italia, con esso la sovranità alimentare e quello che potrebbe essere un fattore economico e  lavorativo di fondamentale sviluppo nazionale e di importante sostentamento per l'Europa stessa."
condividi su: