Giugno 2018

SALUTE

SUCCESSO DELLA GIORNATA DEL SOLLIEVO

sanità

Un Evento il cui elemento basilare è stato il cuore: poiché il volere del cuore è l’espressione di un volontariato che si adopera, in stretta collaborazione con il Sistema Sanitario Locale, per creare nel territorio quell’unione, che possa affiancare e sostenere in maniera concreta tutte le persone che hanno bisogno di una parola di conforto, di un sorriso, di uno sguardo che dia sollievo. La XVII Giornata Nazionale del Sollievo, che si è svolta domenica scorsa presso l’Ospedale de’ Lellis di Rieti, ancora una volta è riuscita ad abbracciare, attraverso gli operatori sanitari della Asl di Rieti e i volontari presenti, la vita di molte persone malate e dei loro famigliari. 

Una Giornata organizzata dalla Direzione Aziendale della Asl di Rieti, grazie al sostegno della Radioterapia Oncologica, dell’Oncologia ed Hospice, della Psicologia Medica, delle Associazioni di volontariato del territorio e dal contributo della Fondazione Gigi Ghirotti e del Ministero della Salute e iniziata presso la Cappella dell’Ospedale con una funzione religiosa presieduta dal Vescovo di Rieti Mons. Domenico Pompili e da Mons. Lorenzo Chiarinelli.   

Un incontro arricchito da preziosi momenti di musica, eseguiti con cura dall’ARTeM Gospel Choir e dalla giovanissima musicista Maria Battisti, che alla chitarra ha eseguito alcuni brani dal repertorio classico e blues, che si sono intrecciati con testimonianze diverse volte a ribadire i concetti di solidarietà e umanizzazione, in collegamento con il Policlinico Agostino Gemelli di Roma. 

La Asl di Rieti, con l’Unità di Radioterapia Oncologica dell’Ospedale di Rieti, è l’unica realtà nel Lazio ad aver ricevuto il premio ‘Gerbera d’oro’ e il titolo di ‘Città del Sollievo’ grazie alla realizzazione, con il contributo dell’Alcli e dell’Associazione Musikologiamo con il Progetto “Musica in Ospedale”, di una rete di servizi clinico-assistenziali altamente qualificati, attenti alla personalizzazione degli interventi, alla centralità della persona, alla sua dignità e agli aspetti di accoglienza e umanizzazione. Alla Giornata hanno preso parte, tra gli altri, il Direttore Sanitario della Asl di Rieti Rita Le Donne, il Direttore della Unità di Radioterapia Oncologica Mario Santarelli e il presidente dell’Alcli Santina Proietti, che hanno ricordato il Progetto di umanizzazione in Radioterapia Oncologia “Fiori di campo” per il sollievo dalle sofferenze fisiche e morali - Premio Gerbera d’oro 2012.

condividi su: