Marzo 2021

SPORT

SS LAZIO SCI CLUB SUGLI ALTARI, IL REATINO FILIPPO MELCHIORRE CAMPIONE REGIONALE U16 IN SUPERG

sci

Si sono concluse oggi le gare del campionato regionale di sci alpino. Una tre giorni iniziata lo scorso sabato 6 marzo sulle nevi di Campo Felice, che ha visto oggi la meritata conquista del titolo regionale in Super Gigante nella categoria Under16 da parte del reatino Filippo Melchiorre in una gara molto impegnativa.

Il titolo va a accrescere il palmares della SS Lazio Sci Club in questi campionati regionali, che lo hanno visto protagonista in tutte le categorie e specialità, segno di un rinnovato interesse verso la disciplina dello sci alpino.

Nelle gare di Slalom Gigante disputate il 6 marzo scorso si sono laureati campioni regionali Lavinia Sambuco (U12 Femminile), Valentino Caputi (Giovani Maschile) e Sara Fortuna (Giovani Femminile). Argento per Asia Kichelmacher (U16 Femminile) ed Enrico Grossi (Seniores Maschile), entrambi attori di splendide seconde manche. Bene anche Maria Magdalena Keller, terza in U14 Femminile, ed un plauso a Lorenzo Fanella quarto in U16 Maschile, Alessio Parise quinto in U12 Maschile, Roberto Benvenuto quinto in  U11 Maschile, Federica Petrucci sesta in U14 Femminile e Lorenzo Caputi nono in U16 Maschile.

Nelle gare di Slalom Speciale disputate il 7 marzo cinque le medaglie totali conquistate tra i pali stretti da parte dei nostri atleti. Medaglie d’oro per Lavinia Sambuco (U12 Femminile), Valentino Caputi (Giovani Maschile) – entrambi letteralmente straripanti – Enrico Grossi (Seniores Maschile) e per la brava Sara Fortuna che si conferma in un ottimo stato di forma anche in Slalom Speciale. Da segnalare l’exploit del piccolo Roberto Benvenuto che coglie il terzo posto conquistando così una meritatissima Medaglia di Bronzo in U11 Maschile. Quarte nelle rispettive categorie Asia Kichelmacher (U16 Femminile) e Maria Magdalena Keller (U14 Femminile), sesto Lorenzo Caputi (U16 Maschile).

“Siamo molto contenti dei risultati ottenuti – evidenzia Ernesto Gremese, presidente e volano dello Sci Club – che ripagano del costante impegno dei ragazzi e del lavoro egregiamente svolto dal team tecnico del sodalizio, nonostante nel nostro Terminillo, sede di uno dei nuclei dello sci club,  la disciplina dello sci alpino sia da tempo penalizzata dalle difficoltà derivanti dalla ormai cronica mancanza di piste ed impianti idonei per gli allenamenti”.

 

 

condividi su: