Febbraio 2021

NASCONDE LA DROGA IN BOCCA IN PRESENZA DELLA COMPAGNA E DEI FIGLI MINORI

cronaca

Gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Rieti hanno arrestato il reatino F.T., del 1985, resosi responsabili del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.  
Gli investigatori della Polizia di Stato, nell’ambito dei servizi di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, intensificati dal Questore di Rieti, Dott.ssa Maria Luisa Di Lorenzo, hanno proceduto al controllo di una autovettura all’interno del parcheggio di un centro commerciale reatino identificando un uomo, F.T., che era in compagnia della sua compagna e dei suoi figli minori.  
L’uomo, apparso immotivatamente nervoso, è stato invitato a scendere dall’autovettura ed in quel frangente, con una mossa fulminea, ha cercato di disfarsi di un involucro di alluminio che nascondeva all’interno della sua bocca.  
Gli Agenti della Squadra Mobile hanno quindi bloccato l’uomo ed accertato che all’interno dell’involucro vi era quasi un grammo di eroina.  
La successiva perquisizione domiciliare effettuata nei suoi confronti di S.S. ha consentito di rinvenire e sequestrare altri 4 grammi di eroina, un flaconcino di metadone, alcune pastiglie di medicinali a base di oppioidi, un bilancino di precisione ed altro materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi di stupefacente.  
Lo spacciatore è stato quindi arrestato e messo a disposizione della locale Autorità Giudiziaria, che ha disposto per l’uomo il regime degli arresti domiciliari in attesa di rispondere dei reati commessi.

18_02_21

 

 

condividi su: