Gennaio 2018

SOGEA SPIEGA COSA C'E' IN BOLLETTA

Nella fase di 'passaggio' necessario riscuotere le bollette con le tariffe definite

acqua

 riguardo alle bollette dell’acqua in recapito agli utenti del servizio idrico, So.Ge.A.
S.p.A. ritiene doveroso fornire gli opportuni chiarimenti.
Il 28/12/2015 l’ATO3 Rieti ha affidato per 30 anni alla Soc.tà Acqua Pubblica Sabina
S.p.A. il Servizio Idrico Integrato nell’Ambito Territoriale Ottimale n.3 – Lazio Centrale Rieti,
divenendone di fatto il nuovo gestore, nel rispetto di quanto stabilito dalla Convenzione di
Gestione e dalla delibera n.9 del 11 dicembre 2015, emanata dall’ Ente di gestione dell' ATO3.
Acqua Pubblica Sabina S.p.A. è la Società “in house”, partecipata esclusivamente da
Enti Pubblici Locali destinata a subentrare a Sogea S.p.A. nella gestione del Servizio Idrico
Integrato, secondo il piano programmatico dell’ATO3.
La fase transitoria o “virtuale” prevista nel suddetto piano, per permettere al nuovo
gestore di entrare nella piena operatività, si sarebbe dovuta concludere presumibilmente il 31
dicembre 2017, mantenendo nel frattempo in capo a So.Ge.A. tutte le funzioni di “soggetto
operativo di gestione” inclusa la titolarità all’emissione e alla riscossione delle bollette con
tariffe definite dalla Conferenza dei Sindaci.
E’ pertanto evidente che con la previsione del passaggio del servizio idrico integrato,
So.Ge.A. si è trovata nella condizione di dover chiudere la propria contabilità e la riscossione
dei crediti a tutto il 31/12/2017. Tutto ciò ha comportato l’inevitabile necessità di procedere
ad una fatturazione straordinaria, comprensiva dei conguagli relativi agli anni 2013-2014 e
2015.
Al fine di favorire la massima trasparenza, si precisa che la bolletta in questione è
sostanzialmente costituita dalla sommatoria di due distinte componenti: le competenze
correnti relative ai consumi idrici a tutto il 31/12/2017 ed i conguagli riferiti a partite
pregresse (annualità 2013-2014-2015). Di seguito ulteriori precisazioni:
1. per i suddetti motivi si è reso necessario procedere con un periodo di fatturazione di
mesi sei (dal 01/07/2017 - 31/12/2017);
2. il metodo tariffario, MTI, prevede la costruzione e revisione delle tariffe con i dati di
costo ed acqua erogata nell’anno n-2, (es: la tariffa dell’anno 2014 è definita con i dati
consuntivi dell’anno 2012);
3. il metodo MTI prevede che sulla base dei costi venga garantito l’equilibrio
economico finanziario della gestione del servizio idrico integrato;
4. qualora non si verifichi detto equilibrio il metodo regolamenta l’aggiornamento delle
suddette tariffe.
5. i conguagli relativi agli anni 2013-2014-2015, scaturiscono da detta metodologia e dal
non raggiungimento del Vincolo dei Ricavi Garantito ( VRG ) a copertura integrale

dei costi sostenuti per gli anni in esame, con ogni evidenza determinabili solo a
consuntivo. Il metodo prevede infatti, che se per fattori esogeni (minor acqua
erogata, costi energia, costi acqua all’ingrosso,…) detto VRG non venga raggiunto, i
mancati ricavi, divengono sostanzialmente un elemento di variazione delle tariffe
nell’anno n+2 (es: i dati 2014 influiranno sulla revisione 2016);
6. le tariffe applicate in bolletta, relative al periodo regolatorio 2016-2019 (delibera
AEEGSI 664/2015/R/IDR), approvate dalla Conferenza dei Sindaci ATO 3 – Lazio
Centrale - RIETI con decisione n. 5 del 30.05.2016, non hanno tenuto conto delle
richieste di So.Ge.A. per il recupero dei conguagli;
7. al fine di garantire l’incasso dei legittimi crediti della So.Ge.A. (a maggioranza del
Comune di Rieti), la previsione del passaggio del servizio ad A.P.S. ha
inevitabilmente costretto So.Ge.A. ad una fatturazione in un’unica soluzione dei
conguagli stessi. Diversamente la diluizione nei quattro anni suddetti avrebbe
certamente avuto un minore impatto per gli esborsi degli utenti;
8. i calcoli relativi al VRG (vincolo ai ricavi garantiti del gestore) per gli anni 2013-2014
e 2015 (delibere AEEGSI n 585/2012/R/IDR/, n. 88/2013/R/IDR e n.
643/2013/R/IDR), a tempo debito regolarmente comunicati da So.Ge.A. S.p.A.
all’ATO 3, ai Comuni e all’AEEGSI per gli adempimenti di competenza, decorso
invano il termine utile per far fronte alla necessità di richiedere ulteriori integrazioni,
risultano di fatto accolti a seguito del perfezionarsi del silenzio assenso in linea con
le disposizioni della stessa AEEGSI.
9. sono state inserite in bolletta, ulteriori precisazioni relative alle modalità di
rateizzazione dei suddetti conguagli, prevedendo la possibilità di effettuare i
pagamenti superiori a 100 € in 3 rate allegando bollettini già prestampati;
10. è stata inoltre inserita in bolletta la restituzione del deposito cauzionale ed i relativi
interessi per deposito fruttifero secondo le regole vigenti.
Scusandoci fin d’ora, per cause non dipendenti dalla nostra volontà, ritenendo di
aver operato nella massima correttezza a tutela degli interessi del Servizio, del Personale
dipendente e dei Soci, in particolare il Comune di Rieti, segnaliamo che per eventuali
particolari esigenze potrà essere avanzata ogni richiesta per pagamenti più rateizzati.
Ricordiamo che per maggiori informazioni può scrivere a: Sogea Spa Via Mercatanti
n. 8 – 02100 Rieti o chiamare il numero 0746 1739109.

condividi su: