Settembre 2019

#ORGOGLIO REATINO

SISMA, L’ARCHIVIO DI STATO AL PRESTIGIOSO SALONE DEL RESTAURO DI FERRARA

cultura

Un importante riconoscimento per l’Archivio di Stato di Rieti che sarà presente al prestigioso “Salone internazionale del Restauro, dei Musei e delle Imprese culturali” di Ferrara. Mercoledì 18 settembre, alle 16,15, nella sala Asia di “Ferrara Fiere Congressi” (Quartiere fieristico) si terrà un convegno dal titolo “Le carte salvate – Il recupero degli archivi dalle aree terremotate: il caso di Amatrice e Accumoli”. 

L’incontro è incentrato sul recupero e la conservazione del patrimonio archivistico dei Comuni colpiti dal sisma del 2016. Un’attività che ha visto l’Archivio di Stato reatino divenire punto centrale e di riferimento per tutti i soggetti impegnati. Un’azione tempestiva ed efficace scelta come tema di analisi per il Salone di Ferrara. Il confronto si terrà nello spazio dedicato all’Istituto centrale per il restauro e la conservazione del patrimonio archivistico e librario (Icrcpal). 

L’attività messa in campo in quelle difficili fasi ha permesso di salvaguardare importanti patrimoni di valore documentario e storico e di grande significato per le comunità dei luoghi colpiti, evitando che le aree danneggiate, oltre alla devastazione sismica, subissero anche la cancellazione delle proprie memorie storiche e della propria identità. 

Il lavoro realizzato è, pertanto, divenuto esempio di buone pratiche in caso di eventi disastrosi e a illustrarlo, per l’Archivio di Stato di Rieti, sarà il direttore Roberto Lorenzetti. Relatori dell’incontro sono Paolo Iannelli (Soprintendente speciale per le aree del sisma del 24 agosto 2016); Natale Mazzei, (Protezione civile, Direttore generale Ufficio Attività per il superamento dell’emergenza e il supporto agli interventi strutturali); Carmelo Grasso (ten. colonnello Carabinieri Nucleo Tpc); Salvatore Mulas (prefetto Capo Dipartimento Vigili del fuoco); Veronica Piacentini (Protezione civile), Eugenio Veca (Icrcpal, Responsabile laboratorio conservazione preventiva); Lucilla Nuccetelli(Icrcpal, Responsabile laboratorio di restauro), mentre coordinatore dell’incontro è Maria Letizia Sebastiani (Direttore Icrcpal).

Nelle foto  alcune delle attività di recupero effettuate per il sisma 2016 ad Amatrice e Accumoli.

 

condividi su: