Ottobre 2020

SPORT

SI DIA INIZIO ALLA SCALATA IN A

basket

(di Mattia Esposito) Non è una notizia che saranno due le squadre reatine che prenderanno parte, la prossima stagione, ai campionati Nazionali di pallacanestro. Da una parte la Npc Rieti, dall'altra la Real Sebastiani Rieti. Una realtà nuova, quest'ultima, ma dalla grande ambizione, lanciata non solo nelle scorse settimane durante la conferenza stampa di presentazione, ma ribadita da una campagna acquisti capace di portare giocatori del calibro di Casini, Bagnoli, Loschi e N'Doja. Rispetto alla conferenza stampa di lancio, già citata, la grande novità è che Roberto Pietropaoli, ex patron del Real Rieti, ha rilevato la maggioranza delle quote dalla famiglia Ferretti, ex sponsor della Npc con il marchio Zeus. La volontà è quella di compiere la scalata in Serie A2, in una stagione, quella post Covid, comunque ricca di incognite non solo dal punto di vista economico, ma anche per il rischio che una nuova impennata nei contagi possa nuovamente paralizzare tutto. La Real Sebastiani ha deciso di puntare, tornando all'aspetto tecnico, sulla guida di Alex Righetti, uno degli eroi dell'argento olimpico di Atene conquistato dall'Italbasket nel 2004. Per lui, che ha appena iniziato la carriera da head coach, subito una responsabilità importante: ovvero quella di guidare una squadra importante in termini di qualità e rotazioni al salto di categoria, anche se il campionato di Serie B è ricco di variabili particolari, dove non sempre il maggior talento prevale. Inutile negare che quella che sta per iniziare, sarà una stagione particolare per tutti gli appassionati di basket a Rieti, tra i quali sembra essersi aperta una sorta di frattura. Tempo al tempo, e come sempre, parola al campo, come sempre giudice supremo. Rimane da dirimere la questione PalaSojourner: la Real Sebastiani ha chiesto alla Npc, gestionaria dell'impianto, di poter disputare lì le partite casalinghe, ma ad oggi non esiste ancora nessuna certezza a riguardo. 

condividi su: