Giugno 2018

NEWS

SI CHIUDE OGGI L'ERA CIACCI

amministrazione

Alle 18 di oggi giovedì 7 giugno è in programma l’assemblea dei soci ASM per l’approvazione dell’ultimo bilancio dell’era Ciacci e la nomina dei nuovi membri del consiglio di amministrazione. Nessuna indiscrezione sui nomi ma verrà adottata la formula dei tre membri così come avvenne per l’amministrazione Petrangeli. Nel CdA anche un rappresentante del socio privato mentre gli altri due saranno nominati dal Comune. Si è tenuta in mattinata la conferenza stampa di chiusura con il bilancio di fine mandato 

"Ritengo che la prima priorità per l’azienda - annota Ciacci -  sia quella di definire, con il Comune di Rieti, una  pluriennale contrattualistica per i servizi di igiene ambientale e di trasporto pubblico.

Solo questo passo potrà dare stabilità all’azienda e ai lavoratori e permettere la realizzazione di importanti scelte per aumentare la qualità dei servizi ed effettuare significativi investimenti. È questa una richiesta che ovviamente perviene anche dagli istituti di credito per poter così ampliare la loro disponibilità sul tema degli investimenti, necessari su tutti i settori, prioritari sul trasporto pubblico, ma di vitale ed urgente necessità anche sull’igiene ambientale e sull’impiantistica. Per questo motivo i mezzi acquistati negli ultimi anni sono stati ricercati quasi esclusivamente sul mercato dell’usato, e ottenuti solo grazie al puntuale pagamento dei servizi erogati da parte del Comune che ha dato maggiore liquidità all’azienda. Così non è però dall’inizio 2018, con livelli di ritardo di pagamenti che non si verificavano da anni ma con la speranza che anche questa criticità possa essere risolta.

L’attuale ordinanza di affidamento dei servizi scade a fine settembre. Nei mesi scorsi è stato ipotizzato, con un possibile accordo tra i soci, una cessione di quote del socio privato al socio pubblico per la ripubblicizzazione dei servizi e poter così procedere alla definitiva e pluriennale contrattualistica attraverso l’in-house. Altre ipotesi hanno previsto l’indizione di una gara a doppio oggetto per rimettere sul mercato la quota privata. Quale che sia la strategia che si vorrà perseguire per il futuro dell’azienda, la definizione della contrattualistica diviene un tema di prioritaria ed urgente importanza.

Venerdì 8 Giugno si svolgerà l’Assemblea dei soci per la designazione del nuovo Consiglio di Amministrazione, l’azienda nei mesi scorsi ha ricevuto ordinanza dalla Presidenza del Consiglio dei ministri per imporre l’adeguamento normativo al rispetto della rappresentanza di genere nell’organo amministrativo, e sarà imprescindibile rispettare il dettame normativo.

Come è possibile constatare da tutti i risultati raggiunti, questi sono stati tre anni di lavoro intenso ma che hanno dimostrato, ancora una volta, che anche nelle aziende pubbliche o a maggioranza pubblica si può costruire efficienza, qualità dei servizi e partecipazione, facendo sentire la cittadinanza non semplice clientela ma parte attiva della costruzione della città del domani anche attraverso nuovi servizi pubblici orientati alla sostenibilità e al benessere.

Alcuni di questi risultati potevano sembrare impossibili in un così breve arco temporale e soprattutto a partire dai livelli da cui siamo partiti, ma ancora una volta ritengo di sottolineare come i meriti vadano attribuiti a tutti, ai lavoratori in primis, al socio di maggioranza che negli anni scorsi ha recuperato quasi tutto il monte debitorio e a tutti i cittadini che ci hanno accompagnato, stimolato e spinto a fare sempre più e meglio."

 

condividi su: