Giugno 2018

NEWS

SEQUESTRATI 5 KG DI DROGA, LA POLIZIA DI STATO ARRESTA TRE SPACCIATORI

sicurezza

Il personale della Squadra Mobile della Questura di Rieti, a conclusione di una articolata indagine, ha tratto in arresto tre persone e denunciato altri due soggetti per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, hashish e marijuana,  sequestrando ingenti quantitativi di dette sostanze.
Le indagini, iniziate da qualche mese, attraverso una serie di attività info investigative volte al contrasto dei reati specifici in materia di stupefacenti, intensificate dal Questore di Rieti Dott. Antonio Mannoni, nel quartiere reatino di Campoloniano, hanno rinvenuto una fiorente illecita attività di “spaccio” di dosi di cocaina, hashish e marijuana.
Sono stati, pertanto, effettuati numerosi servizi di appostamento e pedinamento nei confronti di individui, alcuni dei quali apparentemente insospettabili, che, sulla base delle informazioni raccolte, erano ritenuti dediti alla commissione di reati connessi con gli stupefacenti,  evidenziando, successivamente, anche il coinvolgimento di due incensurati residenti in provincia.
Sulla base degli importanti riscontri ottenuti nei confronti  di sette soggetti, due dei quali di nazionalità polacca, da tempo residenti in Contigliano.
Gli investigatori della Squadra Mobile hanno richiesto, alla locale Autorità Giudiziaria l’emissione di decreti di perquisizione personale e domiciliare a carico dei sospettati.
Nella mattina di ieri, 8 giugno 2018, è scattato il blitz della Squadra Mobile che ha consentito di sequestrare a carico di C.S.L., di nazionalità polacca di anni 38,  2,6 kg di sostanza stupefacente del tipo hashish, qualche grammo di marijuana, tre bilancini di precisione elettronici, materiale idoneo al confezionamento di dosi, nonché circa 2.000 euro in banconote di vario taglio, provento dell’illecita attività di spaccio.
Nell’ abitazione della  sorella,C.B.E di 30  anni,  sono stati rinvenuti, invece, 2 kg di hashish nascosti in un trolley.Inoltre, nell’ appartamento del reatino G.M., di anni 56, sono state rinvenute oltre 30 dosi di cocaina pronte per essere spacciate.
I tre individui sono stati, pertanto, arrestati e messi a disposizione della locale Autorità Giudiziaria: C.S.L. è stato condotto presso la locale Casa Circondariale, C.B.E. e G.M., sono stati, invece, posti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.
Nel corso di altre perquisizioni effettuate nei confronti di altri due sospettati reatini, sono state rinvenute e sequestrate altre modeste quantità di hashih e marijuana, nonché bilancini e materiale idoneo al confezionamento di dosi.
Questi ultimi sono stati, pertanto denunciati in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria, davanti alla quale dovranno rispondere del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

 

condividi su: