Febbraio 2019

EVENTI E MANIFESTAZIONI

SEI A RIETI, SEI NAZIONI

Importante partecipare

eventi

“Sei a Rieti, Sei al centro, Sei dei Nostri, Sei Nazioni”. E’ lo slogan del 6 Nazioni Under 20, Italia-Irlanda, che si terrà Venerdì 22 Febbraio 2019 alle ore 19,00 allo stadio “Manlio Scopigno” di Rieti.

I biglietti in vendita per la gara avranno prezzi estremamente accessibili, a partire da 10/15 euro per la sezione "Rugby Friends": un’area centralissima della “Tribuna Ovest Valle Santa” dedicata agli appassionati della palla ovale all’interno della quale sono previste iniziative speciali. Sarà possibile acquistare i biglietti presso la Club House dello stadio “Fulvio Iacoboni” in Viale Alberto Fassini 5 tutti i martedì, giovedì e venerdì dalle ore 16,00 alle ore 22,00. E’ possibile l’acquisto online sul sito di Box Office Lazio e presso i rivenditori di Box Office Lazio presenti in tutto il centro d’Italia e non solo. Il Comitato ricorda inoltre che sono previsti tagliandi omaggio per disabili e accompagnatori, è possibile richiederli al seguente indirizzo: comitato6nazionirieti@gmail.com. Anche la Fondazione Varrone ha scelto di sostenere il 6 Nazioni Under 20, oltre a supportare il Comitato organizzatore, promuoverà la partecipazione degli studenti alla partita del 22 febbraio, mettendo a loro disposizione 500 biglietti.

Un’opportunità preziosa per il territorio e il primo banco di prova per la candidatura di Rieti a Città Europea dello Sport 2021. Un traguardo ambizioso a cui questo evento saprà dare il suo contributo.

"Un'occasione unica, da non perdere - spiega Maurizio Amedei, presidente del comitato organizzatore - data la concomitanza dell'incontro delle nazionali maggiori di Italia ed Irlanda della domenica successiva a Roma. Sarà un forte richiamo verso l'intera area del nostro territorio che speriamo possa attrarre il maggior numero di turisti irlandesi dalle nostre parti. Sarebbe l'ennesima opportunità che arriva dalle nostre parti per dimostrare quanto Rieti tenga allo sport in generale. Per noi è grande motivo di orgoglio avere tra le mura amiche la nazionale Under 20 italiana, riconosciuta tra le 8 maggiori compagini al mondo." Lo spettacolo è pertanto garantito non solo agli amanti del rugby ma all'intero movimento degli sportivi reatini in generale che, in occasioni come questa, non ha mai deluso le aspettative. "Per garantire il massimo dell'affluenza in quei giorni - continua un orgoglioso Amedei - abbiamo organizzato un torneo Under14 per far confluire nella nostra zona un numero elevato di squadre, e rispettivi accompagnatori, da tutta Italia. Questo avverrà sabato 23 febbraio, a cavallo tra i due impegni degli arieti azzurri: l'Under20 a Rieti il giorno prima e la nazionale maggiore a Roma quello dopo. Una 'tre giorni' di full immersion nel rugby che conta, quello spettacolare, in un raggio di soli 80 km. E noi ci staremo dentro alla grande. Mentre è previsto un evento il 13 febbraio al Teatro Flavio Vespasiano.”

Evento dal forte valore sociale ed educativo che vedrà presenti rappresentanti di tutti gli istituti reatini. Mentre l’Argentina si preparava a trasformare i campionati del mondo di calcio del 1978 nella vetrina del regime, tra la giunta militare e i ragazzi del Mar del Plata Rugby Club si accendeva una sfida che non prevedeva armistizi. Uno dopo l’altro i giocatori spariscono: ma per ogni giocatore ucciso, un ragazzino del vivaio viene promosso titolare. I ragazzi del La Plata continuano a giocare, a vincere, a parlare ad alta voce. Dall’ appassionante spettacolo teatrale di Claudio Fava tre attori saranno nuovamente sul palco per un reading, dando voce a quella tragedia e all’unico sopravvissuto, accendendo un dibattito tra gli studenti e i presenti alla tavola rotonda: il portavoce di Amnesty International Riccardo Noury, i vertici della Federazione Italiana Rugby ed il giornalista della Gazzetta dello Sport Valerio Piccioni.

condividi su: