Settembre 2021

SEBASTIANI PRESENTA UN'INTERROGAZIONE SULLA SITUAZIONE DI DECORO DEL CIMITERO E DI VIA CAMPOREATINO

amministrazione, città, politica
Il consigliere comunale Andrea Sebastiani, sollecitato da alcuni cittadini, ha effettuato un sopralluogo per verificare lo stato di degrado in cui versa il parcheggio antistante il Cimitero  "invaso da rifiuti di ogni genere, bottiglie di vetro e di plastica, sacchetti pieni di immondizia abbandonati, lattine di birra e coca cola, pannolini per neonati per non parlare dello stato indecoroso in cui si trova la strada di accesso principale somigliante più ad una “groviera” che ad un viale che dovrebbe essere mantenuto in una condizione tale che possa esso stesso rappresentare una forma di rispetto per la sacralità del luogo (e di cui allego foto)
Stesso scenario in Via Camporeatino dove in una strada senza uscita al servizio di sole sei famiglie, sono posizionate dei bidoni per la raccolta differenziata ma dove quotidianamente vengono abbandonati rifiuti di ogni genere (vedi foto), anche ciclomotori e biciclette, nonostante l’Azienda Servizi Municipalizzata svolga un servizio costante di raccolta.
Evidentemente anche in tale via, come nel parcheggio del Cimitero, qualcuno si sente in diritto di abbandonare qualsiasi scarto contando nell’impunità del gesto e nell’isolamento dei luoghi che, al contrario, ad avviso dello scrivente, appunto perché emarginati, andrebbero maggiormente sottoposti ad un costante controllo.
CHIEDE AL SINDACO:
1) di valutare l’ipotesi di asfaltare l’intero tratto che da Via Angelo Maria Ricci conduce all’interno del Cimitero cittadino e che rappresenta la strada principale di accesso;
2) se non ritiene il caso di prendere in considerazione l’ipotesi di installazione di “video trappole” nel parcheggio antistante il Cimitero cosi come lungo Via Camporeatino al fine di sanzionare i responsabili di tali deprecabili gesti di inciviltà;
3) di procedere, in Via Camporeatino, in accordo con l’Azienda Servizi Municipalizzata, alla rimozione dei bidoni per la differenziata sostituendoli con altrettanti più piccoli da consegnare alle singole famiglie cosi da scoraggiare il rilascio dei rifiuti ai lati della via suddetta.
condividi su: