Marzo 2019

SALVA-NAPOLI DA APPLICARE O NO? BOTTA E RISPOSTA TRA SINDACO E OPPOSIZIONE

In seguito alle notizie apparse sui media relativamente  alla 'scure' che sarebbe calata sul salva-Napoli  il sindaco Cicchetti aveva commentato 
"Il 14 febbraio scorso la Corte Costituzionale ha cancellato la norma che permetteva ai Comuni di spalmare i debiti su 30 anni. L’attuale opposizione aveva utilizzato l’argomento in maniera martellante. Non contenti, ci hanno ripetutamente attaccato sulla stampa locale per non aver applicato il “Salva-Napoli” millantando la possibilità di ripianare i debiti in 20 anni….peccato che la norma non lo consentisse per il caso del Comune di Rieti! 
Fortunatamente noi ci abbiamo visto lungo, non abbiamo addossato debiti per altri decenni sulle spalle della Città e stiamo concludendo un Piano di rientro nei tempi prestabiliti. Insomma, un altro pericolo scampato per Rieti, con buona pace di qualche presunto esperto del centrosinistra reatino!"

Non tarda ovviamente la risposta dell'opposizione che contrattacca
"Adesso capiamo per quale motivo l'Amministrazione comunale è protagonista di continue e reiterate violazioni di legge: non conoscono le norme e fanno talmente tanta confusione da rilasciare dichiarazioni a dir poco ridicole. 
Il Sindaco pro-tempore continua a fare confusione su questioni delicate e questo spiega la confusione che regna dentro l'Ente (...) Quello che la Corte Costituzionale ha dichiarato incostituzionale, non è il c.d. Salva-Napoli, ma la disposizione della legge di Stabilità 2016 poi modificata dalla legge di Bilancio 2017 che ha consentito agli Enti locali in predissesto di spalmare su trent’anni il ripiano dei disavanzi, e che secondo qualche presunto esperto del centrodestra doveva essere fatto dalla precedente amministrazione entro il 31 maggio 2017. 
Il c.d. Salva-Napoli, ossia l'art.1 comma 494 bis della Legge di Stabilità 2018 consente a TUTTI i Comuni d’Italia, in predissesto, e quindi anche al Comune di Rieti, la possibilità di ripianare i debiti fino ad un massimo 20 anni, con buona pace dei cittadini di Rieti che si ritrovano pubblici amministratori che non conoscono le norme e che stanno danneggiando irrimediabilmente la nostra comunità." A firmare sono i Gruppi consiliari RietiCittàFutura, Possibile, Pd, Psi

condividi su: