Agosto 2018

NEWS

SAFETY & SECURITY PER SAGRA SPACHETTI AMATRICE E RIETI CUORE PICCANTE

sicurezza

Si è svolta questo pomeriggio, in Prefettura, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto, dr.ssa Giuseppina Reggiani. 

All’incontro hanno preso parte i rappresentanti dei Comuni di Rieti, Montebuono ed Amatrice, del COI Unico Amatrice Accumoli, dell’Amministrazione Provinciale, delle Forze dell’Ordine, del Comando Vigili del Fuoco, della Polizia Stradale e della Polizia Municipale di Rieti. 

Alla luce della nuova direttiva emanata dal Ministero dell’Interno lo scorso 18 luglio sui modelli organizzativi e procedurali per garantire alti livelli di sicurezza in occasione di manifestazioni pubbliche, sono state esaminate le misure di safety e di security predisposte dal Comune di Amatrice e dagli organizzatori in occasione dello svolgimento della “Sagra degli Spaghetti all’Amatriciana – La Ripartenza”. Il Prefetto ha espresso il proprio compiacimento nei confronti dell’amministrazione comunale che ha voluto indicare “La Ripartenza” come emblema e simbolo di una comunità che ha bisogno di vicinanza, ma che, al tempo stesso, ha la consapevolezza di poter ritrovare, nelle proprie radici e tradizioni, lo stimolo e la forza per andare avanti. 

Analogo esame è stato effettuato per le pianificazioni predisposte in occasione della “8^ Fiera Campionaria Mondiale del Peperoncino” in programma già da domani, mercoledì 29 agosto, fino al prossimo 2 settembre, nel centro storico del capoluogo. Al riguardo, ogni decisione è stata aggiornata ad una seduta del Comitato, convocata per domani alle ore 12.00, che, all’esito delle determinazioni assunte dalla competente Commissione Comunale di Vigilanza sui locali di Pubblico Spettacolo, definirà le eventuali, ulteriori strategie operative a salvaguardia dell’incolumità e della sicurezza dei partecipanti. 

Nella riunione è stato, inoltre, approvato il progetto di videosorveglianza del comune di Montebuono che verrà realizzato con fondi propri dell’ente.   

Il Comitato ha, infine, approvato le richieste di finanziamento per la realizzazione di sistemi di videosorveglianza di altri 32 Comuni della provincia, che saranno trasmesse al Ministero dell'Interno dove un’apposita Commissione individuerà, a livello nazionale, le proposte progettuali che potranno beneficiare dei contributi statali.

 

condividi su: