Maggio 2020

SALUTE

RIVENDICAZIONI AVVIO TAMPONI TRA PD E M5S

politica
Le notizie dell'avvio dello screening dei test sierologici e l’imminente attivazione presso l’ospedale di Rieti delle analisi dei tamponi dimostrano secondo il Partito Democratico "la serietà con la quale la Regione Lazio ha messo in campo misure a contrasto della diffusione del Coronavirus e stia programmando il ritorno alla normalità con la giusta attenzione e considerazione per tutto il territorio regionale.
Un grazie particolare al consigliere regionale Fabio Refrigeri che in questi giorni ha lavorato in sintonia con l’Azienda sanitaria locale per ottenere un provvedimento utilissimo in questa fase e  fondamentale nel futuro assetto della sanità regionale.
In un periodo in cui sarebbe necessario uno sforzo di unità e coesione da parti di tutti, soprattutto in territori strutturalmente fragili come il nostro, la Giunta Zingaretti ha risposto ancora una volta con i fatti  a critiche sacrosante e comprensibili quando mosse da cittadini alle prese con le difficoltà di un sistema ancora farraginoso, ma che diventano fuori luogo e inaccettabili dietrologie quando sono mosse da coloro che dieci anni fa furono spettatori silenti, se non proprio protagonisti, dello sfascio della sanità reatina e laziale con la chiusura degli ospedali di Magliano e Amatrice insieme altre 14 strutture in tutto il Lazio sotto la guida del centrodestra con la Polverini".
Il Movimento 5 Stelle da parte sua rivendica con forza "il risultato ottenuto in merito alla possibilità che il laboratorio analisi del De Lellis effettui le analisi sui tamponi COVID 19 grazie all’interrogazione del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Loreto Marcelli (nella foto insieme al deputato Gabriele Lorenzoni), con la successiva apertura dello stesso assessore D’Amato a questa possibilità proprio in risposta a tale interrogazione. Finalmente la Regione rimedierà ad una palese svista che, nella classica sottovalutazione dei servizi sanitari della nostra provincia, ha già arrecato gravi problemi di diagnosi dei risultati dei tamponi, con ritardi inaccettabili se non addirittura analisi perdute lungo il tragitto.
Ora si lavori per recuperare subito il tempo perso".
08_05_20

condividi su: