Aprile 2018

SPORT

RIETI SI FA ONORE CON 5 ATLETI D'ORO

Bella partecipazione ai Giochi Nazionali Invernali Special Olympics

sport

Per la Polisportiva Noi con Voi è stata la spedizione più numerosa di sempre ai Giochi Nazionali Invernali, quella di Bardonecchia, dove la scorsa settimana si è tenuta una grande edizione della rassegna più attesa per gli Atleti che amano gli sport sulla neve. I quasi cinquecento atleti, insieme a 300 volontari, 200 tecnici, 100 accompagnatori, in rappresentanza di 50 team accreditati, hanno contribuito alla rivoluzione inclusiva del movimento creato 50 anni fa da Eunice Kennedy Shriver. Tra loro, cinque Atleti reatini hanno brillato vivendo con entusiasmo ogni fase della rassegna piemontese, nella località che dodici anni fa ospitò il grande evento olimpico. Gioia, partecipazione, superamento dei propri limiti, amicizia, festa, sostegno e tanto impegno: sono stati questi gli ingredienti che hanno permesso ai reatini guidati da Andrea Guerra ed Enrico Faraglia (per la prima volta in veste sia di direttore provinciale, sia di tecnico nazionale di sci di fondo) di ottenere dei piazzamenti che sicuramente hanno riempito di orgoglio tutta la delegazione reatina, oltre ad amici e parenti che hanno seguito i giochi a distanza. 

Ecco tutti i risultati: Matteo Santucci, slalom speciale (oro) e gigante (oro), Massimo Rinaldi, slalom speciale (quinto posto) e gigante (quinto posto), Moreno Rinaldi, 500 metri sci di fondo (argento) e 1000 metri sci di fondo (bronzo), Giulio Angelucci, 100 metri sci di fondo (oro) e 500 metri sci di fondo (argento) e Matteo Chiaretti, 25 metri con racchette da neve (quarto posto) e 50 metri con racchette da neve (quinto posto).

Sono stati meravigliosi – spiega Enrico Faraglia, che ha ereditato la direzione provinciale di Special Olympics da Morena De Marco - oltre a Matteo Santucci e Moreno Rinaldi che avevano già avuto risultati importanti nelle edizioni precedenti, Matteo Chiaretti ha esordito con le racchette da neve, portando a casa una medaglia di “legno” e un quinto posto. Massimo Rinaldi ha partecipato alle gare di slalom speciale e gigante nello sci alpino comportandosi egregiamente al debutto e Giulio Angelucci ha sbaragliato il campo, nonostante il poco allenamento sugli sci di fondo vincendo sui 100 m e arrivando secondo nei 500 metri. Le sue medaglie fanno presagire un futuro roseo per i prossimi giochi che probabilmente resteranno sulle nevi di Bardonecchia. Ringraziamo ancora i nostri partner per aver permesso ai nostri ragazzi di fare quest’esperienza meravigliosa: Mariani sport, Cuore Nazionale con Claudia Chiarinelli, il Rotary di Rieti, Associazione Iocisto, Pasticceria La Gardenia, Unindustria e Antonella Coiffeur e Noleggio Bacocco Terminillo”.

Per me è stata la prima esperienza in Special Olympics – aggiunge Andrea Guerra, che ha seguito la squadra nei campi gara -. Fare parte di questo team è stata un'emozione crescente giorno dopo giorno. Mi sono diviso tra sci alpino e ciaspole, in un clima agonistico ma sopratutto di grande festa. I nostri ragazzi hanno fatto incetta di medaglie e il divertimento nell'affrontare le varie prove è stato di fondamentale aiuto per allentare la "pressione" provata dai ragazzi! Giorni fantastici, all'insegna degli sport invernali e di emozioni incredibili, iniziando dalla cerimonia di apertura, per arrivare alle premiazioni delle singole specialità. Uno speciale ringraziamento a Enrico Faraglia, alle mamme Adriana Grifoni e Adriana Colapicchioni e a tutta la Polisportiva Noi con Voi. Sono davvero onorato di far parte della squadra, ci vediamo l'anno prossimo”. 

condividi su: