Settembre 2020

RIETI DEMOCRATICA-LIBERI E FORTI: "FINALMENTE È ARRIVATO IL TEMPO DELLA TRASPARENZA AFFERMA L’ASSESSORE COMUNALE ALL’URBANISTICA"

"Alcuni cittadini, che frequentano la pista ciclabile, abitualmente, ci scrivono facendo presente che, è da qualche tempo sono “coinvolti” dalla incomprensibile attività che si svolge in prossimità della rotatoria dove da via Molino della Salce si va verso Chiesa Nuova. Ci sono paletti e delimitazioni che fiancheggiano la pista il cui percorso è sconvenientemente adattato e nuovi edifici apparentemente spontanei che inspiegabilmente ha alterato l’andamento del terreno per aver creato “montagnole” di terra forse per nascondere una parte di edificio. Sicuramente fatto estetico, così come lo spazio d’ingresso, “abbellito” con veri trovanti (grosse pietre non smaltite), che tuttavia non sembrerebbe consentito, perché i riporti di terra a ridosso delle costruzioni potrebbero mascherare sia i volumi sia le altezze degli edifici. La cosa che più incuriosisce è il grosso svincolo di una strada la cui realizzazione è iniziata oramai da anni. Non si capisce perché anche quest’opera sia come altre incompiute lasciando ai cittadini l’immagine del sito abbandonato, ma soprattutto non si capisce a che contesto, la realizzazione a distanza di tempo, è collegata e che relazione ci sia con gli edifici di nuova costruzione che la fiancheggiano. Siamo certi che le ragioni e le necessità (opera pubblica urgente e indifferibile) per depauperare un terreno agricolo in prossimità del fiume, di rilevante interesse ambientale, siano il fine che giustifica i mezzi, ma i cittadini vogliono essere adeguatamente informati, così se ne faranno una ragione. Il passaggio di mezzi diretti al depuratore sono veramente pochi e utilizzano agevolmente la esistente strada, per cui resta difficile capire cosa ha motivato il Comune di Rieti a cofinanziare l’opera, forse con poca convinzione, visti i tempi e le vicende che hanno reso la stessa ennesima incompiuta, per anni. L’Assessore all’urbanistica, settore che autorizza la realizzazione di opere pubbliche e private, non mancherà di fornire i dettagli che i cittadini chiedono di conoscere. Un grazie ai nostri concittadini e alla risposta certa dell’assessore"

condividi su: