Giugno 2018

#ORGOGLIO REATINO

STUDIO SULLA PROTEINA PRIONICA DEI RICERCATORI DELLA 'SABINA UNIVERSITAS' PUBBLICATO SU PRESTIGIOSA RIVISTA

Innovazione, salute

Nuovo successo per i ricercatori del Polo Universitario di Rieti “Sabina Universitas" che hanno pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica di settore Prion lo studio dal titolo “Role of Prion protein-EGFR multimolecular complex during neuronal differentiation of human dental pulp-derived stem cells”.
Condotta in collaborazione con il Dipartimento di Medicina Sperimentale, il Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche e Maxillo facciali dell’Università degli Studi di Roma “Sapienza” e lo “Studio dentistico Santacroce”, la ricerca fa luce sulle interazioni tra la proteina prionica cellulare (PrPC) ed il recettore del fattore di crescita fibroblastico (EGF-R) all’interno di particolari strutture presenti sulla membrana plasmatica cellulare chiamate lipidrafts. Il complesso multimolecolare derivante da tali interazioni risulta coinvolto in una rete di segnali intracellulari che si attiverebbe durante il processo differenziativo di cellule staminali mesenchimali isolate da polpa dentaria umana.  
Le ricerche sono state interamente condotte nel Laboratorio di Medicina Sperimentale e Patologia Ambientale presso la sede della “Sabina Universitas” in via Angelo Maria Ricci. Infatti, le sofisticate attrezzature di cui il laboratorio dispone hanno permesso ai ricercatori della “Sabina Universitas” di lavorare in un ambiente sicuro e stimolante, consentendo di ottenere eccellenti risultati scientifici come ad oggi evidenziato dalle numerose pubblicazioni realizzate a livello internazionale. Occorre inoltre ricordare che il Consorzio è iscritto all’anagrafe MIUR dal 2011 come Centro di Ricerca Privato (CAR 60387XB) e ambisce ad essere il punto di riferimento per le aziende del territorio.
I ricercatori della Sabina Universitas, unitamente ai colleghi romani, parteciperanno inoltre al più importante congresso mondiale sui prioni che si terrà a Santiago De Compostela, Galizia, Spagna, dal 22 al 25 maggio e, proprio in questa sede, saranno presentati i risultati della ricerca pubblicata su Prion.

condividi su: