Ottobre 2019

REGIONE

REFRIGERI SULLA PUBBLICAZIONE DEL BANDO PER LA RIDUZIONE DEL RISCHIO SISMICO

amministrazione

Sei milioni di euro dalla Regione Lazio per finanziare interventi di adeguamento sismico, compresa la demolizione e la ricostruzione dell’edificio, nei 43 comuni del Lazio che sono in zona sismica 1.

I fondi saranno messi ha disposizione attraverso un bando pubblicato oggi e finanziato con due milioni di euro per questa annualità e quattro per l’anno prossimo.

I finanziamenti potranno essere utilizzati per la realizzazione di interventi di adeguamento compresa la demolizione e ricostruzione dell’edificio al fine di ridurre i rischi futuri.

Le spese ammissibili a contributo sono le seguenti:

  • progettazione;
  • rilievi;
  • direzione dei lavori;
  • coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione;
  • collaudi e studi ed indagini se strettamente connesse;
  • oneri per la sicurezza previsti dal Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n.81;
  • costo opere strutturali.

"Ancora una volta la nostra Regione si pone all’avanguardia in tema di sicurezza e prevenzione nel panorama nazionale con questa iniziativa, che molto deve all’impegno e lo stimolo del consigliere Sergio Pirozzi, che mira a ridurre i rischi futuri per le zone potenzialmente i più esposti a un terremoto - commenta il consigliere regionale del Lazio Fabio Refrigeri - Purtroppo arriviamo a questo provvedimento dopo il terremoto che ha colpito i nostri territori nel 2016 ma da quella tragedia abbiamo tratto la lezione che oggi abbiamo messo in pratica: dinnanzi a eventi così imprevedibili e dalle conseguenze così drammatiche, come abbiamo avuto modo di provare così da vicino, l’unica arma che abbiamo a disposizione è la prevenzione.

Una prevenzione che deve essere il più capillare possibile ed è per questo che la Regione ha deciso di istituire questo fondo che permetterà, integrando il sistema di incentivi attuato con le detrazioni fiscali già in essere, anche alle persone e le famiglie che altrimenti non avrebbero la possibilità di intervenire.

Qui di seguito il bando: http://pubbur.ised.it/PublicBur/burlazio/FrontEnd#

condividi su: