Novembre 2018

TERREMOTO

REFRIGERI SU FONDI A SOSTEGNO DELLE IMPRESE DEL CRATERE

80 ulteriori progetti finanziati

ricostruzione

"La Regione Lazio, a due anni dal terremoto che ha colpito il Centro Italia, continua a essere vicina alla popolazione che ha vissuto quella tragedia e continua a lavorare affinché si possa tornare alla normalità nel più breve tempo possibile - commenta il consigliere regionale Fabio Refrigeri - Tra le molte azioni e iniziative messe in campo dalla Giunta Zingaretti all’indomani del Sisma che ha distrutto Amatrice e Accumoli, la Regione ha stanziato 5 milioni di euro per aiutare le piccole imprese operanti nei 15 Comuni ricadenti nel Cratere sismico con un contributo a fondo perduto che copre l’80 per cento dell’investimento previsto, per un massimo di 20 mila euro ciascuna, che è servito a finanziare 317 imprese. 

Un’iniziativa che ha dato una boccata d’ossigeno al tessuto produttivo della zona, essendo rivolto specificatamente a microimprese e anche ai liberi professionisti, tanto da decidere di finanziarlo ulteriormente all’inizio di quest’anno con altri 3 milioni di euro.

E' stata pubblicata un' ulteriore graduatoria, degli ultimi 80 progetti che sono stati finanziati, per un totale di oltre 1 milione e 283 mila euro. In totale saranno erogati 1.283.341,93 euro per 28 imprese operanti nel territorio del Comune di Rieti, 11 di Leonessa, 8 di Amatrice, 8 Antrodoco, 5 di Cittaducale, 5 di Accumoli, 3 di Borbone, 3 di Borgovelino, 3 di Posta, 2 di Castel Sant’Angelo, 2 di Poggio Bustone e 1 rispettivamente di Rivodutri e Cantalice.

Al di là delle parole, la Giunta Zingaretti e il Consiglio regionale del Lazio continuano a essere vicino alle zone colpite dal sisma con azioni concrete, mettendoci oltre all’impegno anche risorse economiche ingenti per aiutare la gente di quelle splendide zone a tornare ad una quotidianità, che so non potrà essere più quella di un tempo ma che spero possa almeno avvicinarvisi."

condividi su: