Gennaio 2019

SPORT

QUIETE DOPO LA TEMPESTA, NPC VINCE IN CASA CON IL TREVIGLIO

basket

La Zeus Energy Group Rieti chiude il girone di andata con 18 punti, mancando per un soffio l’accesso alla Coppa Italia.

Si conclude con la soddisfazione di coach Rossi il girone di andata, la Npc vince in casa con Treviglio chiudendo l’incontro 59 a 57. Dopo un avvio non buonissimo dei padroni di casa, gli amarantocelesti sono stati protagonisti di una grande rimonta, trascinati dal grande tifo del PalaSojourner.

Coach Rossi al termine dell’incontro si è detto soddisfatto della tenuta del team: “Chiudiamo il girone di andata con una bella vittoria, dove nella seconda parte della partita siamo riusciti a mettere l’energia giusta. Non è stata una partita bella dal punto di vista realizzativo, le due squadre infatti hanno sbagliato molti tiri aperti, ma quando si riesce a portare a casa una partita come questa è un bel segnale di direzione perché nonostante il grande svantaggio, abbiamo dimostrato di avere la capacità di rientrare in partita dando prova di grande compattezza. L’inizio non è stato dei migliori, nel primo tempo eravamo entrati in un tunnel mentale in cui sembrava non riuscissimo a fare canestro, anche in situazioni apparentemente facili, e questo ci ha tolto focus sulla partita subendo i loro ritmi, senza considerare poi, l’approccio diverso dovuto all’inattesa presenza di Olasewere”.

Quella scesa in campo è stata una Zeus non al completo, con Toscano ancora fuori e Carenza non utilizzato molto, da coach Rossi, per un problema al ginocchio avuto in settimana. Nonostante le rotazioni ridotte, l’ottima prova dei giovani della Zeus ha aiutato ad ottenere la vittoria, come sottolineato dallo stesso Rossi: “Abbiamo avuto rotazioni più corte mancando sia Tomasini che Carenza, ma un grande aiuto è arrivato da un bravissimo Nikolic, che ha al di là di qualche errore di gioventù, chiude la partita con 20 minuti in campo, 8 punti, 6 rimbalzi, e due recuperi di cui uno in schiacciata che ha dato un a scintilla alla squadra, dopo un nostro momento di inerzia. Anche Bonacini è stato strepitoso, perché fuori dalla partita per molto tempo e nonostante questo, nei momenti di gioco è riuscito a darci una grande energia oltre ad un canestro da tre punti molto importante. Quindi sono soddisfatto della crescita di tutti i nostri giovani”.

Per Rossi quindi una conclusione positiva di questa prima fase del campionato: “Alla fine del girone di andata, porto con me la grande capacità di reazione della squadra e l’ottima vittoria di oggi che ci fa chiudere con 18 punti.”

Prossimo incontro per la Zeus, domenica 13 gennaio 2019 alle ore 18:00 contro la Edilnol Pallacanestro Biella.

ZEUS ENERGY GROUP RIETI vs REMER BLU BASKET TREVIGLIO 59-57

Parziali: 14-22/8-13/19-13/18-9

TABELLINI:

ZEUS: Berrettoni; Tomasini 3; Casini 4; Toscano; Moretti: Conti; Gigli 4: Jones 26; Carenza; Nikolic 8; Bonacini 3; Adegboye 11.

REMER: Pecchia 2; Nikolic 14; Taflaj 0; Caroti 4; Frassineti 13; Palumbo; D’Almeida; Tiberti; Olasewere 17; Belotti; Borra 7.

 

CRONACA:

Il primo quarto per la Zeus inizia con Tomasini, Gigli, Jones, Adegboye e Conti. I primi due punti arrivano da capitan Gigli a cui segue la tripla di Jones per il 5-8 a 6:32. Anche Adegboye a segno per il 9-8 a 4:51. Si sblocca anche Tomasini in lunetta per l’uno su due dell’11 pari 4:01. Treviglio infligge un parziale di 10 a 0 e Rossi è costretto al time-out a 50 secondi dal termine del quarto. La Zeus sembra avere difficoltà di ripresa anche nel secondo quarto al termine del quale i padroni di casa sembrano ritrovare la giusta tenuta mentale per affrontare l’incontro. Dopo l’intervallo lungo infatti sul parquet si vede una Zeus pronta alla rimonta che inizia con la tripla di Jones a 8:55 dalla fine del terzo quarto sul 25.35. Un’altra scossa arriva da Casini per il fallo e canestro che chiude un parziale di 11-0 per i reatini che arrivano sul 33-35 a 5:18. La schiacciata di Gigli seguita dalla bomba di Jones portano la Zeus sul 38-43 a 2:22. Chiude il terzo quarto Adegboye, con la tripla allo scadere del 41-48. Ultimo quarto di fuoco per lo statunitense Jones che trascina la squadra grazie anche all’apporto dei più giovani, di Bonacini infatti la tripla del meno due, 46-48 a 6:44 dal termine. Il pareggio viene invece firmato da Nikolic su rimbalzo per il 48-48 a 5:33. Jones in lunetta per il due su due del 50-48 a 4:32 a cui segue una bellissima schiacciata di Nikolic a 3:57 per il 52-51. A 59 secondi un possesso di vantaggio per Rieti al rientro dal time-out chiesto da coach Rossi. Si torna in campo con la fame di vittoria e Nikolic e Jones in lunetta non deludono facendo chiudere l’incontro sul 59-57.

condividi su: