Ottobre 2020

REGISTRO DI CLASSE

PRIMARIA MONTESSORI: LA REALIZZAZIONE DI UN SOGNO

scuola

"Genitori e bambini, insegnanti, l' Opera Nazionale Montessori, il Comune di Rieti e la Fondazione Varrone sono gli attori principali di questa storia che ha le sue radici nel passato con la Casa del Bambino, di cui rimane un'antica targa, e che ai nostri giorni si è rinnovata con l' istituzione dell' infanzia Montessori due anni fa e in continuità, oggi, con la prima sezione Primaria Montessori"

Queste le parole con cui Mirella Galluzzi, Dirigente dell'istituto comprensivo Marconi-Sacchetti ha dato inizio alla cerimonia di apertura della classe Prima Montessori nel pomeriggio di Sabato 10 ottobre. In un clima familiare, nel rispetto delle regole anti-covid, è stato possibile visionare gli ambienti in cui i bambini lavorano, ascoltare l'insegnante Veronica Caffarelli e la formatrice dell'opera Nazionale Montessori, Ilaria Moretti, illustrare i materiali ideati da Maria Montessori, acquistati grazie al contributo della Fondazione Varrone. Oltre ai genitori, che la dirigente ha sentitamente ringraziato per la fiducia riposta nella scuola, molti sono stati gli ospiti presenti: il consigliere con delega alla scuola Letizia Rosati, Giovanna Palomba assessore alle politiche sociali, il professor Benedetto Baroni rappresentante della  fondazione Varrone, Doriana Ficorilli in rappresentanza del neo provveditore agli studi di Rieti, l'insegnante Simona Santoro dell'ufficio scuola della Curia reatina, le insegnanti della primaria e dell'infanzia Montessori di Rieti. Presente, virtualmente, con una emozionante lettera giunta alla dirigente Galluzzi, anche il presidente dell' Opera Nazonale Montessori Bendetto Scoppola.

Una sinergia, una collaborazione che, citando le parola di Benedetto Baroni, ha permesso la realizzazione di un sogno. Un sogno, fedele all' idea della fondatrice Maria Montessori che deve rimanere il faro, ha ricordato la formatrice Ilaria Moretti, che illumini questo percorso, affinché sia duraturo nel tempo e sappia sempre mettere al centro i bisogni del bambino.

condividi su: