Giugno 2018

REGISTRO DI CLASSE

PREMIO SCUOLA DIGITALE 2018, ECCO I VINCITORI

digitalizzazione, tecnologia

Favorire l’eccellenza e il protagonismo delle scuole italiane e delle studentesse e degli studenti nel settore dell’innovazione digitale.

E’ l’obiettivo del Premio Scuola Digitale 2018, una competizione tra scuole Secondarie di Secondo Grado promossa dal Miur per gruppi di studentesse e studenti che abbiano proposto e/o realizzato progetti di innovazione digitale, caratterizzati da un alto contenuto di conoscenza, tecnica o tecnologica, anche di tipo imprenditoriale. 

Questa mattina la fase provinciale si è svolta all’Istituto di Istruzione Superiore Celestino Rosatelli di Rieti nell’ambito degli eventi di FUTURAcqua.

Le otto scuole partecipanti a questa fase provinciale, hanno avuto la possibilità di presentare i loro progetti nel corso della mattinata, accompagnati da un breve video di presentazione cui è seguita la spiegazione del lavoro svolto.

La Giuria, composta da Henry Muccini, dell’Università de L’Aquila, Gianfranco Formichetti, assessore alla cultura del Comune di Rieti, Enza Bufacchi, direttrice della Cna, Stefania Saccone dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Marco Pezzopane, pastpresident del gruppo giovani imprenditori di Unindustria e AlexeiBostan, Mobile e Web Developer Mobile Soft srl, ha decretato le due scuole vincitrici, che accedono alla fase regionale e portano a casa un buono da 1000 euro ciascuna, da spendere in materiale scolastico.

Tra gli otto progetti in gara, la vittoria è andata a “JustReate” con l’IpsseoaCostaggini di Rieti e a “MixTap” dell’Istituto di Istruzione Superiore Celestino Rosatelli di Rieti, Istituto tecnico tecnologico, indirizzo elettronica ed elettrotecnica.

“Just Reate – hanno spiegato i vincitori del Costaggini, con la classe IVF ad indirizzo turistico - è stata creata con il proposito di rilanciare il territorio reatino sul mercato turistico nel tentativo di attrarre il maggior numero di segmenti turistici potenzialmente interessati. Un turismo che deve essere accessibile a tutti, niente e nessuno dovrebbe smettere di desiderare di scoprire nuovi posti, culture diverse o antiche tradizioni. Abbiamo scoperto che le persone con disabilità visive non possono godere appieno di un posto che visitano o vorrebbero visitare, in quanto spesso non sono adeguatamente attrezzate e soprattutto a causa dell'assenza di audioguide. E qui entriamo in gioco con la nostra app turistica”.

L’idea imprenditoriale MixTap vede invece al centro un gioco musicale creato per mixare le canzoni divertendosi, grazie a due altoparlanti recuperati da un vecchio apparecchio radio. Le canzoni utilizzate sono senza copyright, modificate con un software di montaggio audio in modo da separare gli alti dai bassi riprodotti separatamente nei due altoparlanti. Una applicazione per smartphone permette poi tramite una connessione Bluetooth di scegliere la canzone da mixare, far partire il gioco, visualizzare il punteggio parziale e la classifica generale.

Sotto i riflettori anche i progetti “Idrosatelli” dell’Istituto di Istruzione Superiore Celestino Rosatelli – liceo delle scienze applicate, “Tip” dell’Istituto di Istruzione Superiore Luigi di Savoia, indirizzo Odontotecnico, “L’acqua è vita, perché sprecarla?” dell’Istituto di Istruzione Superiore Aldo Moro, “La bonifica reatina” dell’Istituto di Istruzione Superiore Varrone, sezione Geometri, “La classe attiva” del liceo Rocci e “Laboratory Escape Room” dell’Istituto di Istruzione Superiore Celestino Rosatelli, Istituto Tecnico  Tecnologico, indirizzo chimica, materiali e biotecnologie.

 

 

condividi su: