Ottobre 2018

PREMIO MANLIO SCOPIGNO 2018

Assegnati i vari riconoscimenti ai vincitori dei diversi settori sportivi del calcio italiano

sport

Un Auditorium Varrone strapieno come poche volte per contenere l'entusiasmo di  molti sportivi e la straordinaria presenza di esponenti del mondo del calcio premiati al "Manlio Scopigno 2018".

Si è svolta ieri la cerimonia di assegnazione dei riconoscimenti ufficiali, da parte del patron Fabrizio Formichetti, ai personaggi che si son distinti maggiormente nel corso dell'anno passato. L'attesa presenza di mister Allegri, annunciata nei giorni scorsi, è stata purtroppo smentita dall'assenza in sala dell'allenatore della Juventus rimasto a Torino per impegni di lavoro, ma nel tavolo presidenziale non sono certo mancate figure importanti e prestigiose del calcio italiano. Dalla vecchia gloria laziale, il portiere Felice Pulici, al miglior direttore sportivo del settore giovanile dell'Inter Roberto Samander, al direttore dell'area tecnica della Juventus, Fabio Paratici, autore dell'ormai famoso 'colpo del secolo' per aver portato in bianconero Cristiano Ronaldo, sottraendolo di fatto al Real Madrid di Florentino Perez, fino ad arrivare a Pippo Inzaghi, ormai un amico di Formichetti e della nostra città, a cui è stato assegnato oltre al premio quale miglior allenatore della serie B dello scorso campionato, anche il riconoscimento dell'amministrazione comunale reatina come cittadino onorario.

La cerimonia di assegnazione dei vari premi è stata condotta da un sempre brillante Ilario Di Giovanbattista di Radio Radio alla presenza anche delle telecamere Sky e del nostro Stefano Meloccaro, sempre attento a ciò che accade nell'eccellenza dello sport reatino.

condividi su: