Giugno 2018

LIBRI

PREMIO LETTERARIO CITTA' DI RIETI, VINCE DOMENICO DARA

libri

Un Premio con caratteristiche che ogni partecipante sottolinea ogni anno:la possibilità di confrontarsi ed interagire con persone che 'effettivamente' sappiano di cosa si parli.

Il Premio Letterario Città di Rieti non mette l’autore dinanzi ad una platea che a malapena legge una recensione e giudica in base all’etichetta la qualità del prodotto, ma dinanzi a persone vere, ai lettori, regalandogli la possibilità di un riscontro immediato sul suo lavoro. C’è entusiasmo, partecipazione, da parte sia di chi ha scelto di dare la propria adesione alla giuria popolare che negli stessi finalisti coinvolti in incontri stimolanti in alcune scuole secondarie di Rieti e nelle classi della Casa Circondariale di Rieti. Anche quest’anno cinque sono stati i libri in lizza:
“Domani è un altro giorno” di Laura Pariani -ed. Einaudi
“Le notti blu” di Chiara Marchelli - ed. Perrone
“Appunti di meccanica celeste” di Domenico Dara – ed. Nutrimenti
“Bellissimo” di Massimo Cuomo – ed. E/o
“Orfanzia” di Athos Zontini – ed. Bompiani

Nella finale svoltasi domenica al Teatro Flavio Vespasiano davanti al pubblico presente si è proceduto allo spoglio delle schede, da parte di una commissione presieduta dal segretario generale del Comune di Rieti Giampaolo Giunta, ed è risultato vincitore di questa X edizione Domenico Dara ed i suoi Appunti di meccanica celeste, già vincitore XLI Premio Stresa 2017, vincitore X Premio Nazionale Vincenzo Padula "Sezione Narrativa" 2017, libro del mese Fahrenheit (Radio tre) novembre 2016.

Domenico Dara in questo libro torna nel luogo del suo esordio la Girifalco, Calabria, di "Breve trattato sulle coincidenze", per raccontare una storia di destini sovvertiti e miracoli terreni, una fiaba letteraria che invita a guardare la realtà oltre le comuni apparenze. Sette personaggi si trovano a vivere un momento di sospensione della loro vita, una fase in cui la loro esistenza sembra essere arrivata a un vicolo cieco. La mattina dopo san Lorenzo, notte delle stelle, arriva a Girifalco un circo. Non è di quelli che si fermano di tanto in tanto; è una carovana avvolta da un'aura incantata, un corteo sfavillante di elefanti e domatori, trapezisti, lanciatori di coltelli e illusionisti.

La novità scuote la gente ed eccita gli animi, e cambierà per sempre le sorti dei sette protagonisti del romanzo che riescono a tenere con loro il lettore fino all’ultima pagina

 

condividi su: