Gennaio 2018

REGISTRO DI CLASSE

PORTE APERTE AL CALCAGNADORO

Open Day 16 Gennaio e seguenti

scuola

Imminenti le iniziative del Liceo Artistico di Rieti per far conoscere il percorso di studi liceali agli studenti e ai loro genitori. Il via agli open days che si terranno a scuola (via P. Togliatti) sarà il prossimo  16 gennaio dalle 15:30 alle 18:30, e a seguire il 20 gennaio dalle 9 alle 13 e il 1 febbraio dalle 15:00 alle 18:00. Si potranno visitare le aule speciali e vedere alcune attività di laboratorio come la stampante 3D in azione; inoltre ci sarà l’occasione per prendere un contatto informale con i docenti e per  chiedere consigli e informazioni, anche per gli studenti delle classi seconde quale orientamento  “in itinere” interno e per ingressi da altri Istituti.

Oltre a queste giornate dedicate, il “Porte aperte” del Calcagnadoro lancia l’incontro pomeridiano di cultura aperto anche ai cittadini: giovedì 6 febbraio alle 16 ci sarà la manifestazione, molto attesa, dedicata all’Arte con il giornalista e scrittoreFabio Isman, al quale gli studenti partecipanti, i lettori di libri e gli appassionati di turismo culturale potranno porre domande (ingresso libero fino a esaurimento posti). Isman, di origini triestine, dopo essersi occupato soprattutto di politica e di terrorismo, da anni è particolarmente attento al saccheggio dell'archeologia clandestina in Italia, ma anche a divulgare lo stato di bellezza, o denunciare lo stato di degrado, delle città e dei borghi italiani. E’ stato per molti anni inviato del "Messaggero". Tra i suoi libri, «I predatori dell’arte perduta. Il saccheggio dell’archeologia in Italia» (2009) e «Il ghetto di Venezia» (2010), entrambi editi da Skira, e per il Mulino «Andare per le città ideali» (2016).

Altrettanto importante e di originale qualità è l’evento del 10 febbraio ore 11 con lo scrittore vincitore del Premio Strega 2017Paolo Cognetti, incontro riservato agli studenti delle ultime classi del Liceo Artistico. Il suo ultimo libro Le Otto Montagne grazie al quale ha vinto il premio più ambito d’Italia sta spopolando in tutte le librerie ed è tradotto all’estero in 38 Paesi. Prima di recarsi in una visita ad Amatrice, a Rieti incontrerà i giovani dell’Artistico  in compagnia del suo amico Nicola Magrin, artistaaffermato e potente acquerellista (sue sono le illustrazioni del recente libro di Fosco Terzani Il cane, il lupo e Dio). Entrambi, coetanei e di origine milanese, sono legati da un profondo amore per la vita in montagna, in quota e nella natura più silenziosa, luoghi eletti per trovare l’essenziale di se stessi in una difficile conciliazione tra dimensione urbana e selvatica.

 

 

condividi su: