Agosto 2018

PROVINCIA

POLIZIA DI RIETI, ARRESTATO PER DETENZIONE DI FUOCHI DI ARTIFICIO

sicurezza

Continua l’attività di controllo straordinario del territorio disposta dal Questore di Rieti Dott. Antonio Mannoni, per garantire un’estate sicura ai cittadini reatini; in tale contesto è stato attenzionato un casolare ubicato in una zona isolata di Rieti, ove era stato segnalato un anomalo e sospetto movimento di persone. Personale della Squadra Mobile della Questura di Rieti ha cosi intrapreso  un attività di osservazione e gli accertamenti hanno permesso di individuare il proprietario in S.E. di anni 59, incensurato.

Il locale suddetto, quindi, è stato sottoposto a perquisizione d’iniziativa da parte degli operatori della Polizia di Stato, rinvenendo oltre cinque quintali di esplosivi ed esplodenti per utilizzo professionale pirotecnico, fra i quali numerose sfere da lancio scadute ed importate illegalmente in Italia e sprovviste di marchio CE e per il proprietario del casolare sono scattate le manette e l’A.G. ne ha disposto gli arresti domiciliari.

I predetti composti, già pronti per l’utilizzo, erano custoditi all’interno di scatole di cartone, sotto un impianto elettrico fatiscente ed in condizioni  assolutamente non sicure tali da far temere per una possibile esplosione accidentale, con conseguenze facilmente immaginabili, stante la quantità e l’elevato potere distruttivo degli artifici rinvenuti.

Gli stessi, difatti, erano composti da oltre 75 kg netti di esplosivo il cui utilizzo e detenzione, secondo la normativa, è riservato ai titolari di licenza da pirotecnico professionista. Gli esplodenti sono stati sequestrati e successivamente depositati in assoluta sicurezza, presso un deposito autorizzato a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sono in corso ulteriori indagini volte all’identificazione degli acquirenti e degli importatori dei predetti esplosivi.

condividi su: