Maggio 2019

SPORT

PLAY OFF, GARA 2: IL REAL SBANCA IL PALADIRCEU, BATTE LA FELDI EBOLI E VOLA IN SEMIFINALE (2-1). PIETROPAOLI: "IMMENSI"

calcio a 5

Per la terza volta in quattro stagioni, il Real Rieti centra le semifinali scudetto. Questa volta a cadere sotto i colpi degli amarantoceleste è stata la Feldi Eboli che dopo il 4-3 del PalaMalfatti, deve arrendersi anche al PalaDirceu, laddove dall’inizio del 2019 a prima di stasera, nessuno era ancora riuscito a vincere.

Ci ha pensato il Real Rieti, grazie ai gol di Joaozinho e Kakà, che rimediano al gol iniziale di Ferreira, costringendo la Feldi alla resa: sugli scudi anche l’estremo difensore pugliese Peppe Micoli, messo in campo dal primo minuto al posto di Putano e decisivo nella fase cruciale del match, quando i padroni di casa con Arrieta portiere di movimento ha tentato il colpo di coda finale per allungare la serie a gara-3.

Impossibile, perché contro il Real di questa sera non sarebbe stato facile per chiunque: 2-1 e abbraccio finale con qualche secondo d’anticipo rispetto al suono della sirena, tra la soddisfazione generale, in primis il patron Roberto Pietropaoli.

“Questa è una grande serata per il Real Rieti ed i suoi tifosi – dice – perché per la terza volta negli ultimi quattro anni siamo tra le migliori quattro del campionato ed abbiamo la possibilità di giocarci lo scudetto. Abbiamo dimostrato carattere e determinazione, siamo stati sempre in partita, anche quando la Feldi è passata in vantaggio. Bravi tutti, nessuno escluso, una menzione particolare a Micoli che nel momento in cui gli avversari hanno intensificato la pressione per tentare di recuperare, è stato invalicabile. Ora ci aspetta la semifinale con l’Italservice Pesaro e soprattutto dovremo essere bravi a sopperire sia al fattore-campo, che alla necessità di disputare le nostre gare casalinghe lontano dal PalaMalfatti: l’11 e il 14 giocheremo in trasferta, il 17 invece affronteremo Pesaro al PalaCesaroni di Genzano, che per l’occasione diventerà la nostra sede di gioco”.

Alla soddisfazione di Pietropaoli, si aggiunge quella del tecnico David Festuccia che evidenzia gli aspetti fondamentali attraverso i quali è arrivata questa qualificazione.

“E’ stata una partita prestigiosa, gagliarda e tenace – dice – Squadra che è rimasta sempre umile, compatta e decisa, anche quando la Feldi è passata in vantaggio. Ci tengo a fare dei ringraziamenti: il primo va a Jeffe e Abdala, che oggi sono dovuti restare fuori perché debbo fare delle scelte e la vittoria è ancora la loro; il secondo è rivolto al gruppo, il terzo è per  Peppe Micoli un ragazzo che ha sofferto tanto per rientrare in campo e oggi ci ha dimostrato che ci può e ci deve stare”.

Il Real Rieti, infine, ci tiene a ringraziare in maniera particolare la società Feldi Eboli per l’ospitalità mostrata nei confronti di tutti i tesserati e ai tifosi che ci hanno accolto con affetto stringendo un gemellaggio con la nostra curva. Questa sera in campo ha vinto il Real, ma nel complesso ha trionfato lo sport!

FELDI EBOLI-REAL RIETI 1-2 (1-1 p.t.)
FELDI EBOLI
Laion, Romano, Fornari, Josiko, Bocao, Frosolone, Tuli, Arrieta, André, Fusella, Caponigro, Senatore, Sinno, Pasculli. All. Cipolla
REAL RIETIMicoli, Chimanguinho, Kakà, Jefferson, Rafinha, Esposito, Masini, Stentella, Joaozinho, Pandolfi, Alemao, Nicolodi, Relandini, Putano. All. Festuccia
MARCATORI: 5’20” p.t. André (F), 5’42” Joaozinho (R), 9’06” s.t. Kakà (R)
AMMONITI: Romano (F), Tuli (F), Esposito (R), Fornari (F), André (F), Josiko (F)
ESPULSI: al 19’56” s.t. Josiko (F) per somma di ammonizioni
ARBITRI: Francesco Scarpelli (Ppadova), Michele Bensi (Grosseto), Giuseppe Galasso (Avellino) CRONO: Ugo Ciccarelli (Napoli)

condividi su: