Agosto 2018

REGIONE

PIROZZI, BASTA AI PATTI D'AULA. NON SONO ALTRO CHE SCAMBI DI POLTRONE

politica
«Io sono basito dalle messinscene a cui assistiamo in aula. Sono mesi che osservo procedimenti che nelle Commissioni vengono gestiti in un modo, magari votati all’unanimità, poi in aula si fa la scena. Oggi c’è una grande platea, eppure non si parla di sanità né di temi che interessano i cittadini. Ora, se c’è un "patto d’aula" fra la Giunta e una forza dell’opposizione - che sia il centrodestra o M5s -, deve essere sui temi e deve valere sempre. Invece qui mi pare che ai patti corrispondano le poltrone. Oggi votiamo la vicepresidenza del Consiglio e nelle settimane precedenti abbiamo assistito a una “viarella” a via Cristoforo Colombo che non vi dico: tutti che andavano a trattare posizioni personali con il presidente Zingaretti avanti e indietro. Questa non è politica. Mi astengo quindi da questa votazione, che ritengo una pantomima. Se vogliamo fare sul serio, io invito Stefano Parisi a fare in modo che tutti i componenti del centrodestra rimettano le proprie cariche all’interno del Consiglio, le presidenze di commissioni, segreterie d’aula, etc., e firmino la mozione di sfiducia. Io sono il primo che si dimette, da consigliere e da Presidente della Commissione. E allora si che incominciamo a giocare a carte scoperte. Tanto la verità, viene sempre fuori».
Così Sergio Pirozzi prima della votazione in Consiglio regionale per il vicepresidente. Pirozzi è consigliere regionale, Presidente della XII Commissione (Tutela del territorio, erosione costiera, emergenze e grandi rischi, protezione civile, ricostruzione) del Consiglio regionale del Lazio, ed ex sindaco di Amatrice.
 
 
---
condividi su: