Novembre 2019

#PANCHINEROSSE, IL DIGITALE PUÒ RIDURRE IL “GENDER GAP”

violenza

Il divario di genere esiste e può essere riequilibrato anche grazie alla digitalizzazione. Queste alcune delle conclusioni emerse durante il seminario “Strumenti digitali per ridurre il divario di genere” organizzato oggi, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, dalla Camera di Commercio di Rieti e dall’Azienda Speciale Centro Italia Rieti.  L’iniziativa, ha preso vita oggi presso lo Spazio Attivo, ed è stata promossa nell’ambito del progetto “Eccellenze in digitale”, del Punto impresa digitale (PID) camerale, e del calendario di appuntamenti con i “laboratori di genere” promossi dalla rete attivata dalla Regione Lazio attraverso lo Spazio Attivo, a cui hanno aderito fino ad oggi Camera di Commercio di Rieti, Provincia di Rieti, Cna Rieti, Porta Futuro Lazio,  Capit Rieti con il Centro Antiviolenza “Il Nido di Ana”, Associazione Igers Rieti, Casa delle Donne di Amatrice e Frazioni, Casa delle Donne di Terni, Wikimedia Italia, il Gruppo Giovani di Confcommercio Lazio Nord, Federlazio Rieti.

Il seminario, introdotto dalla responsabile dello Spazio Attivo Lazio Innova, la dottoressa Teresa Marino, e curato dalle dottoresse Paola Rita Nives Cuzzocrea e Francesca Martini, ha approfondito il tema del divario di genere, con particolare attenzione al divario digitale, che vede ancora le donne utilizzare le tecnologie digitali in misura inferiore agli uomini ed a soffrire nel mondo del lavoro di retribuzioni inferiori rispetto ai colleghi a parità di mansioni. Particolare attenzione è stata dedicata agli strumenti digitali, tra cui quelli messi a disposizione dal Sistema camerale, molti dei quali gratuiti ed in grado di agevolare la conciliazione tra tempi di vita e di lavoro. La seconda parte della formazione è stata curata dalla dottoressa Camelia Boban di Wikimedia che ha accompagnato i partecipanti nella “maratona di scrittura delle voci enciclopediche su Wikipedia”.

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, la Camera di Commercio di Rieti ha voluto inoltre lanciare un messaggio importante, aderendo insieme ad Unioncamere ed al Sistema camerale territoriale al progetto “Panchine Rosse” promosso del movimento Stati generali delle donne: all’ingresso dell’Ente reatino è stata infatti posizionata una serie di poltrone rosse accanto ad un messaggio che punta a far riflettere sull’enorme importanza della valorizzazione del potenziale femminile in tutti gli ambiti della società, compreso quello economico. E’ infatti dimostrato come nei periodi difficili le donne creano lavoro e combattono in modo positivo con idee che possono rivoluzionare la gestione del territorio.

condividi su:
INCRINATURE
violenza
L'AMORE MALATO
violenza