Gennaio 2020

L'OPPOSIZIONE RICHIEDE LA REVISIONE DELLA DELIBERA N° 100 "ILLEGITTIMA"

amministrazione

"La delibera n. 100 approvata dal Consiglio Comunale di Rieti il 30 dicembre scorso su proposta dell'Assessore Emili (che lo aveva definito addirittura il più importante atto dell'intera legislatura) appare oggi come l'ennesima dimostrazione della fumosa azione messa in campo da questa Amministrazione - lo scrivono i gruppi consiliari Rieti Città Futura, Possibile, PSI, PD - Tale atto oggi risulta infatti illegittimo ad una attenta lettura delle determinazione della Regione Lazio del 20 dicembre 2019, n. G18248, avente ad oggetto proprio l'approvazione delle "Linee Guida per la redazione delle deliberazioni e per le elaborazioni cartografiche ai fini dell'applicazione della legge regionale 18 luglio 2017, n. 7 «Disposizioni per la rigenerazione urbana e per il recupero edilizio»" e pubblicate sul BUR il 14 gennaio scorso.
A nulla sono valsi i nostri tentavi di dare senso e profondità, nonché piena legittimità, alla delibera approvata dal Consiglio che, con superficialità politica allarmante, il 30 dicembre scorso ha pensato bene di bloccare un utile confronto politico tra gruppi consiliari, sia respingendo la proposta di un ritorno in commissione della materia, sia bocciando senza riflessione alcuna un nostro emendamento che oggi si dimostra invece avrebbe dato piena legittimità e dignità all'azione di un'amministrazione distratta e superficiale su tematiche tanto complesse quanto importanti per la cittadinanza tutta.
Al fine di evitare ulteriori possibili ricadute negative sul lavoro dei tecnici impegnati professionalmente nel nostro territorio, e al fine di salvaguardare al contempo i diritti dei cittadini che intendono avvalersi delle potenzialità insite nel dispositivo regionale circa possibili azioni di rigenerazione urbana, chiediamo al Sindaco Cicchetti una repentina azione di revisione della delibera purtroppo maldestramente approvata dal Consiglio, chiedendo di aprire (finalmente) il confronto ad un utile e proficuo approfondimento con tutti i gruppi politici consiliari non più disposti a tollerare dimostrazioni di cotanta sciatteria amministrativa."

condividi su:
EMIGRANDO TRA VECCHIO E NUOVO MONDO
amministrazione, digitalizzazione, impresa
A TU PER TU COL NUOVO SINDACO
amministrazione, persone