Agosto 2020

SALUTE

COMPLETATO NUOVO DRIVE-IN ASL RIETI. ATTIVO DA PROSSIMA SETTIMANA

salute, sanità

La Direzione Aziendale della Asl di Rieti annuncia l’ultimazione dei lavori di una nuova postazione drive-in, che sostituirà la precedente, realizzata all’interno del perimetro della sede aziendale, in via del Terminillo, 42.  

Il nuovo drive-in, che entrerà in funzione dalla prossima settimana, è stato realizzato su un’area di 45 metri quadrati ed è costituito da 3 monoblocchi, per un totale di 6 locali. Gli ambienti, che ospiteranno gli operatori sanitari del servizio di Igiene pubblica e del Servizio di assistenza proattiva infermieristica per l’espletamento dell’attività di prevenzione territoriale, sono costituiti da un ufficio accettazione, sala filtro per vestizione e svestizione, spogliatoio, deposito e servizi igienici.  

Presso la nuova struttura, che prevede un percorso circolare protetto per garantire lo svolgimento delle attività di prevenzione in totale sicurezza, si accede esclusivamente con l’autovettura, presentandosi senza scendere dall’auto: appunto in versione "drive-in".  

Gli esami non vengono eseguiti su base volontaria o a richiesta. Restano valide le stesse regole già presenti: sono gli operatori del Servizio di igiene pubblica aziendale (SISP) a valutare ogni caso e ad invitare le persone, già in sorveglianza attiva, asintomatiche o con sintomi, ad effettuare lo spostamento per eseguire il tampone. Si tratta di una metodologia avviata su specifica indicazione della Regione Lazio, che consente di rendere più efficiente il servizio, velocizzare le operazioni e sottoporsi al test rimanendo comodamente seduti all’interno della propria autovettura. 

“La nuova struttura garantirà ai cittadini ulteriore sicurezza e accoglienza. Si tratta di un segnale di attenzione importante che l’Azienda indirizza sul territorio: una struttura pensata e realizzata per assicurare l’assistenza e i servizi, in base all’emergenza. Una rimodulazione che ci consentirà di migliorare la prevenzione, unico strumento che sappiamo può proteggerci dal Covid-19”.  

 

condividi su: