Ottobre 2019

NUOVA SCUOLA DI AMATRICE INTITOLATA A SERGIO MARCHIONNE, JOHN ELKANN SALUTA GLI STUDENTI ED I GIOVANI DELLA CROCE ROSSA

ricostruzione

(di Simo.Vu) Per Amatrice e tutta la Provincia di Rieti ieri 6 novembre è stata una nuova pagina scritta grazie alle iniziative lodevoli dei privati, l'Istituto Onnicomprensivo in località San Cipriano di Amatrice è stato infatti realizzato grazie all'impegno e all’iniziativa di Sergio Marchionne,il manager Ferrari scomparso l'anno scorso. L'edificio, ormai completato e pienamente operativo, è stato inaugurato alla presenza di John Elkann, Presidente di FCA Group, dei rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri e delle Istituzioni. Una ventata di positività e speranza, che ha rimesso in forma e aiutato il settore della scuola il quale rappresenta la chiave dell’istruzione e del futuro, un mezzo per contribuire a migliorare la qualità di quella vita spezzata dal violento terremoto. La scuola è la risposta al futuro, la divulgazione della lingua e della cultura del Paese, la porta d’accesso dei giovani alla società e all’umanità. Marchionne, subito dopo il terremoto del 2016 si mise subito a disposizione per un aiuto concreto per Amatrice ed i suoi cittadini, con l’idea di sovvenzionare il nuovo campus, con criteri antisismici e dotato dei più moderni strumenti didattici. «Ferrari è orgogliosa di tendere la mano a questi studenti onorando così la memoria di Sergio Marchionne» ha sottolineato Elkann. Nel dicembre 2016 venne messa all'asta una "Ferrari" negli Stati Uniti, a Daytona, che venne aggiudicata per 7 milioni di dollari e la cifra venne devoluta a favore del progetto della scuola, che è stata a lui dedicata.  Sergio Marchionne, nel corso del vertice bilaterale Italia-Germania, che si tenne a Maranello il 31 agosto, avanzò l’idea della scuola che nel mese di Luglio durante l’ultimazione dei lavori è stata onorata dalla visita del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.  A svelare la targa in metallo ed il piedistallo che mostrano la dedica a Sergio Marchionne e l’immancabile cavallino Ferrari, c’erano il Questore Antonio Mannoni, il Prefetto di Rieti Giuseppina Reggiani, il Sindaco di Amatrice Antonio Fontanella, il Preside del polo scolastico Luca Barbonetti, il Commissario alla ricostruzione Piero Farabollini, l’Assessore regionale Lazio alla ricostruzione Claudio Di Berardino, il Vescovo di Rieti Domenico Pompili, il Vice Ministro dell’Istruzione Anna Ascani e tutte le massime cariche delle forze dell’ordine. Presente la Fanfara della Legione Allievi Carabinieri di Roma. Il Presidente della Ferrari si è quindi soffermato a parlare con gli alunni delle varie classi  e con i Giovani della Croce Rossa di Rieti e dell’Unità di Amatrice, esternando la sua ammirazione per la storica associazione di volontariato, alle attività in Italia e nel mondo, con una particolare attenzione alle origini, ed infine ha partecipato al pranzo curato dall’Alberghiero di Amatrice all’interno del convitto di quello che da oggi sarà chiamato Istituto Onnicomprensivo “Sergio Marchionne”.

condividi su: