Gennaio 2018

NOTA DELL'OPPOSIZIONE AL PREFETTO E ALL'AEEGSI

a proposito dell'extra-fatturazione

acqua

Ecco la nota inviata dai consiglieri di opposizione al Prefetto e all'AEEGSI in cui si chiede un intervento urgente affinché si possa verificare la legittimità di una extra-fatturazione (relativa ad i conguagli) che graverà pesantemente sui cittadini - utenti.

"I sottoscritti Consiglieri comunali espongono alla S.V. la seguente questione:

In data 28.12.2015 l’ATO3 Rieti ha affidato per 30 anni il servizio idrico integrato alla società Acqua Pubblica Sabina Spa. Questa nuova società è il gestore del SII nell’Ambito Territoriale Ottimale n.3 Lazio, nel rispetto di quanto stabilito dalla Convenzione di Gestione e dalla delibera n.9 del 11 Dicembre 2015 emanata dall’ATO3.

Durante la fase transitoria, che si è conclusa il 31 Dicembre 2017, Sogea Spa, partecipata al 51% dal Comune di Rieti ed al 49% da Crea Spa del gruppo Acea, ha svolto le funzioni operative garantendo la continuità del servizio nel Comune di Rieti in forza di una convenzione tra Sogea Spa ed APS Spa.

In questi giorni Sogea Spa sta recapitando agli utenti bollette che presentano, oltre ad i consumi fino al 31.12.2017, conguagli relativi agli anni 2013-2014-2015.

Come è noto l’AEEGSI svolge anche funzioni attinenti alla regolazione ed al controllo dei servizi idrici che vengono esercitate dall’Autorità con gli stessi poteri attribuiti dalla sua legge istitutiva del 1995.Tali funzioni fanno riferimento a diversi aspetti del servizio idrico integrato: dalla definizione dei costi ammissibili e dei criteri per la determinazione delle tariffe a copertura di questi costi, alle competenze in tema di qualità del servizio, di verifica dei piani d'ambito e di predisposizione delle "convenzioni tipo" per l'affidamento del servizio.Obiettivo dell'Autorità è definire attraverso una regolazione stabile e certa (definita a seguito di un ampio processo di consultazione con i diversi soggetti interessati, operatori e consumatori), un sistema tariffario equo, trasparente e non discriminatorio.

Sogea, a partire dal 01.01.2016, non è più nelle condizioni di presentare l’istanza di revisione tariffaria e dunque ha emesso fatture comprensive di conguagli senza il preventivo vaglio dell’AEEGSI.

In base a tutto ciò come sinteticamente esposto si chiede un intervento urgente affinchè si possa verificare la legittimità di una extra-fatturazione (relativa ad i conguagli) che graverà pesantemente sui cittadini utenti."

condividi su: