Marzo 2020

MEZZETTI SULLA PROPOSTA DI CICCHETTI PER REPARTI OSPEDALIERI DISMESSI

politica
"In un momento di emergenza come quello che il nostro Paese sta attraversando riteniamo inutili e dannose le polemiche ma allo stesso modo dalle istituzione ci si attende responsabilità, fattiva collaborazione per la ricerca di soluzioni e non propaganda - commenta Alessandro Mezzetti Capogruppo Partito Democratico - Comprendiamo le difficoltà che i sindaci devono affrontare nella quotidiana gestione delle emergenze ma sarebbe più opportuno che sindaci come Cicchetti che ha dimostrato di avere grandi difficoltà nel gestire l’ordinaria amministrazione, invece di avventurarsi in ambiti dove non ha stretta competenza, si concentri sulle questioni alla sua portata perché, come in questo caso, gli sfuggono passaggi importanti come il fatto che la questione dell’utilizzo della struttura ospedaliera di Magliano è stata sollevata di sindaci della Bassa Sabina qualche giorno fa.
Inoltre tutti ricordiamo cosa successe nella nostra provincia quando il Centrodestra, con Cicchetti ben dentro la stanza dei bottoni nella veste di assessore e di capogruppo del partito di maggioranza della Giunta Polverini, ha gestito la Sanità del Lazio: Cicchetti nel 2010 non mosse un dito per evitare la chiusura dell’ospedale di Magliano in Sabina e il depotenziamento di quello Amatrice e oggi viene a dare consigli non richiesti.
Del resto come diceva De Andrè “Si sa che la gente dà buoni consigli, se non può più dare cattivo esempio”
.
Rieti, 12 marzo 2020
condividi su: