Novembre 2018

MEZZETTI E DE SANTIS, BUFERA SUL RICORSO DEL 'CONCORSONE'

amministrazione

Sulla questione del concorsone Mezzetti, presidente della Commissione Controllo e Garanzia, affida alla sua pagina Facebook quanto segue: “Il Tar ha accolto il ricorso del comitato dei vincitori e idonei del concorsone del comune di Rieti .
Su questo tema abbiamo svolto molte commissioni di garanzia e cercato di invitare l'attuale maggioranza a non insistere su una questione sbagliata e ingiusta per i lavoratori – afferma Merzetti - che avevano partecipato e vinto un concorso legittimamente.
La destra di questa città non ne voleva a che sapere prendendo un palo clamoroso. Noi da sempre ne abbiamo denunciato l'errore ed oggi il tar ci dice che avevamo ragione.
Senza strillare, con gli atti e le carte”

Non si è fatta attendere la risposta dell’assessore al personale del Comune di Rieti, Oreste De Santis che sulla questione afferma: “Leggiamo le esultanze di alcuni consiglieri di opposizione, i quali sostengono che il Tar avrebbe accolto il ricorso sul cosiddetto ‘concorsone’. In realtà le cose sono andate – chiosa De Santis - in maniera ben diversa. Innanzitutto i ricorsi sono tre. Sul primo, individuale, il Tribunale Amministrativo si è dichiarato incompetente. Il secondo, pure individuale, è trattenuto in decisione. Sul terzo, presentato da più ricorrenti e non riguardante esclusivamente il ‘concorsone’ ma più in generale iniziative nel settore del personale, il Tar non ha concesso la sospensiva richiesta, ha compensato le spese ed ha rinviato la trattazione di merito al 30 gennaio 2019. Ciò significa che tutte le delibere assunte in relazione al personale ad oggi sono efficaci. E’ evidente, dunque, che siamo di fronte alle solita terapia delle bufale che alcuni dall’opposizione continuano a propinare. Due sono, pertanto, le possibilità: o l’opposizione non sa leggere le ordinanze del Tar oppure racconta favole a suo uso e consumo”.

condividi su: