Aprile 2017

PERSONE & PERSONAGGI

LUIGI CATINI

Un artista da onorare

arte

“Mi chiedo di quanti uomini e donne, che avrebbero meritato di essere conosciuti, non sapremo mai, perché nessuno ha puntato i riflettori sulla loro vita.” Scrive Chiara Sgarbi, autrice di un delizioso volumetto (racconto e suoi disegni originali) pubblicato da Ediz. Artebambini (Bologna) che ricorda la figura del pittore reatino Luigi Catini attraverso i disegni eseguiti in trincea durante la I Guerra Mondiale. Anticipazione della Mostra antologica che finalmente gli verrà dedicata dal 22 aprile presso la Sala Didattica del Museo Archeologico di Rieti.

‘Giggi’ Catini nacque in Via della Verdura, in una famiglia in cui non mancavano creatività, manualità e interesse per le arti.  Manifestò immediatamente grande attitudine per il disegno diventando allievo del Calcagnadoro e conquistandone la stima. Decoratore, pittore, ritrattista, scultore, ha lasciato nei suoi quaderni di appunti e schizzi preziose ricette e istruzioni su metodi e tecniche che farebbero la gioia di moderni artisti. Le informazioni sui tanti lavori eseguiti (oltre a quelli visibili in importanti edifici pubblici) sono poco precise e frammentarie.
Nel 1995 il Circolo Reatino fra Reatini, grazie anche alla sensibilità del suo Presidente Socrate Santoprete, promosse lo studio sistematico delle opere e dedicò una giornata al ricordo di questo figlio meritevole, attraverso le testimonianze amici e parenti in una Sala degli Specchi gremita e interessata, come ben ha ricordato la prof. Ileana Tozzi nella sua rubrica ‘Caratteri Originali’ del mese di dicembre 2016 (‘La Madonna dei Cordari’ altra esecuzione del Catini).

condividi su: