a cura di Mariastella Diociaiuti

Novembre 2020

BRICIOLE DI DIRITTO DEI CONSUMATORI

LUCE, GAS, ACQUA E TELEFONO, QUANDO LA PRESCRIZIONE DEBITI RIGUARDA LE BOLLETTE

Il diritto dei consumatori in briciole, Unione Nazionale Consumatori

giustizia, società

(di Maria Stella Diociaiuti)

Molte persone si rivolgono alla  Unione Nazionale Consumatori,  delegazione di Rieti e di Terni,  che rappresento,  per chiedermi relativamente ad eventuali contestazioni di pagamenti di bollette. 

Trascorso un determinato periodo le bollette cadono in prescrizione,  esattamente come tutti gli altri debiti. Come orientarsi. 

Che cosa  accade quanto ritroviamo vecchie bollette non pagate? Cadono in prescrizione. 

Trascorso un determinato periodo, infatti, le bollette cadono in prescrizione esattamente come tutti gli altri debiti. Questo vuol dire che, in caso di mancato pagamento, le società fornitrici non possono rivalersi per sempre contro chi ha un insoluto nei loro confronti.

Che si tratti di ordinarie o di conguagli, poco cambia, la prescrizione debiti interessa qualsivoglia tipologia di bolletta. Il discrimine tra una bolletta e l’altra è da ricercare nella tipologia di utenza. La legge, infatti, distingue il regime a seconda della tipologia di fornitura: luce, gas, acqua e telefono seguono un proprio iter. 

La prescrizione è regolata dall’articolo 2934 del Codice Civile.

Il periodo di prescrizione è  di  cinque anni  per tutte le bollette di fornitura elettrica emesse fino al 2 marzo 2018. Dal 3 marzo 2018 in poi, il termine di prescrizione scende a due anni.

Medesimo discorso per le bollette del gas, con il passaggio dai cinque ai due anni che avviene per tutte le bollette e i conguagli dopo il 2 gennaio 2019. 

Per le forniture idriche, lo scatto da cinque a due anni si ha a partire dal 2 gennaio 2020. Infine, per le bollette del telefono restano in vigore i cinque anni.

Per contestare una bolletta caduta in prescrizione è possibile presentare un reclamo . 

Bene. Nel  caso che,  il  consumatore,  si trovi di fronte ad una problematica o ad un disservizio,  soprattutto in questo periodo,  può  rivolgersi ai nostri sportelli per avere assistenza qualificata, anche a distanza. 

Abbiamo gli strumenti a tutela. 

Contatti: reperla@gmail.com

3496303249

UNC Rieti e Terni – Terni e Rieti 

13_11_20

 

 

 

 

 

 

condividi su: