Gennaio 2020

EVENTI E MANIFESTAZIONI

L’ECCELLENZA NELLA VITA, NELLO SPORT E NEL LAVORO, PREMIATI FEDERICO DIONISI E ACHILLE FIORI

persone

Confartigianato Imprese Rieti e la Fondazione di Partecipazione “Vincere Insieme” hanno premiato, nella mattinata di oggi, 4 gennaio 2020, il calciatore professionista Federico Dionisi e il maestro artigiano Achille Fiori, per l’impegno e la sensibilità dimostrate nella promozione della socializzazione e dello sviluppo del territorio.

Un sodalizio, quello tra Confartigianato e la Fondazione “Vincere Insieme”, che dura ormai da qualche anno e che si è sviluppato in tante iniziative di coesione sociale. L’evento di oggi si inquadra proprio in questo obiettivo: lo sport e l’impresa sono infatti due mondi vicini. Entrambi sono strumenti per promuovere l’accoglienza, la salute, l’occupazione, le pari opportunità, la tutela dell’infanzia e dell’adolescenza, la coesione e l’integrazione sociale. Entrambi migliorano le persone e favoriscono una cultura del dialogo e dell’incontro.

Hanno aperto l’evento il Presidente di Confartigianato Imprese Rieti, Franco Lodovici, e Claudia Chiarinelli, in rappresentanza della Provincia di Rieti. Sono poi intervenuti Silvia Boccini, Sindaco di Cantalice, e Daniele Sinibaldi, Vice Sindaco di Rieti, rimarcando l’umanità di Federico Dionisi, sia per il suo impegno nella Fondazione “Vincere Insieme”, sia come uomo di sport.

Giuseppe Godino, Presidente della Fondazione “Vincere Insieme”, ha poi spiegato la natura dell’organizzazione e i progetti in cantiere, orientati a sviluppare le abilità dei ragazzi che animano le attività della Fondazione.

Il Presidente di Confartigianato Imprese Rieti, Franco Lodovici, ha poi consegnato il riconoscimento a Federico Dionisi come “campione per il sociale”. Federico vanta infatti una lunga e prestigiosa carriera nel calcio professionistico, ma questo non gli ha impedito di rimanere profondamente legato ai valori della sua terra di origine dove ha investito le sue energie, come imprenditore e come punto di riferimento per molti giovani che vogliono praticare calcio in una prospettiva di crescita volta al rispetto degli altri, all’integrazione e alla cura delle fragilità altrui.

“Ringrazio Confartigianato e la Fondazione – ha dichiarato Federico Dionisi – ma anche tutte le persone che lavorano ogni giorno per rendere possibili tutte le attività dirette al sociale. È sempre emozionante ricevere un premio, ma devo ammettere che quelli che riguardano la vita “vera” oltre che lo sport, hanno un valore aggiunto per me”.

È stato poi consegnato un riconoscimento ad un artigiano reatino, che ha dato prova di essere in linea con i valori della manifestazione, ossia serietà, presenza e costanza in una prospettiva di apertura verso il prossimo. Il premio è stato conferito ad Achille Fiori, da oltre trent’anni simbolo dell’alta pasticceria reatina.  Nata nel 1984 dalla passione dei fratelli Achille e Rita insieme a Giuliano, marito di quest’ultima, la Pasticceria Fiori incarna la tradizione pasticcera, che oggi si sposa con innovazione di materie prime e metodologie di lavoro, che permettono di realizzare prodotti sempre nuovi e contemporanei. Oggi Achille è infatti coadiuvato nella guida dell’azienda dai nipoti Alessio e Chiara.

A chiusura dell’evento, sono stati consegnati gli attestati di partecipazione a 6 ragazzi diversamente abili della fondazione, che hanno frequentato, con profitto, un corso di formazione sulla normativa HACCP realizzato in collaborazione con Confartigianato Imprese Rieti.

condividi su: