Agosto 2019

L’ANNUALE RADUNO DEI QVSA

Eri anche tu uno di Villa Sant’Anatolia?

spiritualità

Torna un appuntamento per i QVSA, “Quelli di Villa Sant’Anatolia”. Il gruppo nato spontaneamente fra i tanti reatini (e non solo) che, negli anni fra i Settanta e i Duemila, hanno avuto modo di frequentare i campiscuola in quella che era la casa diocesana in riva al lago del Turano si ritroveranno la seconda domenica di settembre per un momento di preghiera, fraternità e convivialità. Da quando, nel 2014, venne lanciato il primo raduno (si svolse al Santuario francescano della Foresta) tra gli ex della “storica” Villa, ogni anno è stato proposto almeno un momento insieme, anche dopo la scomparsa di colui che di quella struttura posta tra Colle e Castel di Tora - era la sede estiva dei seminaristi di rito orientale del Pontificio Collegio Greco di Roma, annesso al santuario di S. Anatolia, che venne presa in comodato dalla diocesi come casa per campi e ritiri spirituali e tale è stata fino al 2005 - è stato il principale animatore: il compianto don Luigi Bardotti.

Stavolta l’appuntamento sarà l’otto di settembre, presso un luogo spiritualmente attraente quale l’Eremo dei Santi e Martiri delle diocesi di Terni e Narni, come viene chiamata la recuperata chiesetta Santa Maria tra i boschi di Moggio alto e il parco che la circonda, che il parroco del luogo don Luciano Candotti, dopo il recupero dell’antico sito monastico, ha trasformato in un bellissimo luogo di pace spirituale idoneo ad accogliere momenti fraterni per le realtà ecclesiali e non solo. Ci si ritroverà verso le 11.30, per celebrare insieme la Messa festiva nella restaurata chiesetta, seguita dal pranzo insieme che l’attivo comitato del posto preparerà ai presenti. La giornata è aperta a chiunque sia affettivamente legato alle esperienze trascorse a Villa Sant’Anatolia, considerate un bagaglio importante nella propria crescita a prescindere dalle scelte di vita e dalle situazioni esistenziali in cui ciascuno, crescendo, si sia poi trovato.

 Per informazioni si può contattare Giorgio Figorilli al 348.3709350.

condividi su:
LAUDATO SI'
spiritualità