Ottobre 2019

PERSONE & PERSONAGGI

LODOVICA RANDO SI DIMETTE DAL RUOLO DI CONSIGLIERE E DAL M5S

politica

Lodovica Rando 'cittadina prestata alla politica' come si definisce lascia il suo posto in Comune e si 'slaccia' dal Movimento 5 Stelle, lo fa nel suo solito stile garbato - sia  pure lasciando trapelare molta amarezza - che le ha fatto conquistare pian piano la stima anche di alcuni avversari politici  "Stamattina ho presentato le mie dimissioni da consigliere comunale. 
Sopraggiunti motivi personali non mi permettono di continuare a svolgere il mio ruolo istituzionale con l’impegno e nel modo con i quali, secondo me, andrebbe portato avanti.
Mi dispiace tanto, ma la situazione attuale non mi permette di fare altrimenti.

Volendo fare una sintesi del bilancio degli oltre 2 anni da consigliere comunale eletta con il simbolo del MoVimento 5 stelle, con tutti i miei limiti di cittadina prestata alla politica, posso dire che ho sempre teso ad una politica onesta, di buon senso, fatta esclusivamente nell’interesse generale; in una politica di tipo trasversale ed eclettico che non abbia dogmi ideologici intoccabili ma che recepisca il cambiamento dei tempi e sia vicina alle esigenze della comunità.
Ho potuto sperimentare come le idee si possano portare avanti, con persone fra le quali ci sia sintonia, mediante un’organizzazione ordinata che permetta di lavorare serenamente, di perseguire con coerenza gli obbiettivi prefissati anche e soprattutto tramite la collaborazione tra i vari livelli istituzionali.
In proposito posso affermare che, pur perseguendo alti obiettivi programmatici (le cinque stelle) e pur avendo introdotto un modo rivoluzionario di fare politica, il MoVimento che ho rappresentato in questi due anni sconta gravi carenze organizzative che hanno creato notevoli disagi e disorientamenti, non ultimo divisioni e inefficacia delle azioni a livello locale, dove regna il caos più assoluto.
In questa situazione oggettivamente difficile, ho continuato a cercare il lato positivo della mia esperienza politica e a portare avanti il mio lavoro nonostante fossero operanti forze contrarie interne e nonostante la quasi totale indifferenza dei livelli istituzionali superiori a qualsiasi mia sollecitazione o suggerimento.
Per questo ritengo conclusa anche la mia esperienza all'interno del Movimento 5 stelle.

Malgrado tutto questo, fare politica all’interno del Comune è stata un’esperienza formativa straordinaria, di cui ringrazio il M5S per l’opportunità offertami: mi ha permesso di amare e apprezzare maggiormente la mia città che scopro ogni giorno più bella ed interessante, a dispetto delle sue tante difficoltà.
Continuerò a seguire, da cittadina libera e consapevole, tutte le vicende che mi hanno appassionato e per le quali mi sono spesa.

Mi sento di ringraziare infinitamente i miei collaboratori, i quali generosamente hanno offerto il loro tempo e le loro energie per supportarmi con lo studio e nella preparazione degli atti presentati in Comune, che sono stati tanti!
( https://www.rieti5stelle.it/riepilogo-atti-presentati-dal-…/ )

Un grazie a tutti gli attivisti che venivano settimanalmente alle riunioni e con i quali ci si confrontava più o meno calorosamente ma sempre in modo civile sui più diversi temi. In tanti mi hanno consigliato, incoraggiato e anche portato la cena, dato che spesso si andava ben oltre l’orario previsto!
Un cordiale saluto, poi, a tutti i miei colleghi consiglieri, molti dei quali mi hanno aiutato ad orientarmi in quello che per me era un ambiente totalmente nuovo; con alcuni di loro è nato anche un rapporto di amicizia e di stima reciproca.
Un ringraziamento anche agli assessori, al Presidente del Consiglio Sanesi, al Vicesindaco Daniele Sinibaldi e al Sindaco Antonio Cicchetti per la collaborazione offertami in varie occasioni, ma ai quali credo di non aver risparmiato critiche politiche costruttive su una serie di questioni irrisolte e sulle quali spero agiscano al più presto per il bene della nostra città.
Un grazie particolare agli impiegati con cui mi sono rapportata, tutti molto solerti e gentili.
Infine un grazie immenso a tutti i cittadini che hanno creduto in me e che mi sono stati vicino in questa avventura."

condividi su: