Febbraio 2021

REGISTRO DI CLASSE

LO JUCCI DAY, SEMPRE UNA GRANDE OPPORTUNITÀ

formazione, scuola

Nonostante l’emergenza Covid, anche quest’anno, il 6 febbraio, è arrivato al Liceo Scientifico Carlo Jucci di Rieti lo Jucci Day, il giorno in cui gli ex juccini offrono le loro competenze lavorative in vari ambiti ai giovani alunni, per dare consigli, incoraggiamenti, chiarimenti. “Sono sempre esperienze costruttive” dicono i ragazzi alla fine di queste mattinate, “sono iniezioni di fiducia in un mondo in cui troppo spesso si respira pessimismo e rassegnazione.”

Si tratta di ex alunni che hanno seguito le loro aspirazioni, ce l’hanno fatta a trovare il loro posto nel mondo e vogliono trasmettere ai giovani la certezza, che, se si vuole, se si hanno le idee chiare, se si accetta l’idea che è necessario il sacrificio e la gavetta, tutto è possibile.

È per questo che essi hanno ideato anni fa il Progetto Sogna e realizza, che prevede la scelta e il finanziamento di un progetto tra quelli presentati e ideati dai ragazzi, progetto che ha avuto così grande successo da essere stato esportato anche in altre scuole d’Italia.

I corsi che sono stati organizzati quest’anno sono, come sempre, molteplici e interessanti: gli alunni, che erano collegati in didattica a distanza, hanno potuto accedere alle varie conferenze con un codice di riferimento differenziato. Gli altri hanno partecipato in presenza.

Tutti, entrando in classe, hanno avuto l’opportunità di conoscere un ex alunno, che li ha condotti nelle sue esperienze di vita e professionali, con cui hanno potuto interagire, con domande e curiosità.

Nel dettaglio, questi i corsi e i loro relatori:

Industria, Formula1 e Formula E (Cristiana Pace): il mondo della Formula1 e della Formula E direttamente dall’interno dei box, ma anche nell’industria e nella ricerca. Introduce e modera: Enrico Tilli.

Management e sport (Pasqualino Giangrossi): dalle palestre di periferia alle finali di Champions League di Volley. Allenare sé stessi e gli altri, la motivazione e la visione oltre lo sport, nella vita e nella professione. Introduce e modera: Fabio Santoprete.

Imprenditoria digitale (Giuseppe D'Antonio): lo spirito d’iniziativa che diventa impresa, il digitale come strumento per creare valore nel “reale”. Come si “sogna” e come si “realizza”. Introduce e modera: Manuel Arcieri.

Energie rinnovabili (Roberto Francia): cambiamento climatico e qualità dell’aria, il mondo di domani e la transizione energetica. Una rivoluzione alle porte, tra tecnologia e politiche globali. Introduce e modera: Andrea Colangeli

Cultura e sviluppo (Luciano Vanni): dall’editoria alle iniziative culturali, dai concerti ai festival, come i semi piantati nel tempo diventano buona pratica europea, e di qui progetti di sviluppo civile, culturale, economico nel cuore dell’Italia. Introduce e modera Massimo Griscioli.

Professioni sanitarie e ricerca (Arianna Battisti): dai laboratori di ricerca alle battaglie in prima linea, dall’Università alla trincea dell’ospedale, dall’Inghilterra all’Italia: oltre Covid19, il mondo variegato delle professioni sanitarie, della ricerca, del management. Introduce e modera: Daniele Rinaldi.

Comunicazione e giornalismo (Paolo Festuccia): come funziona e cosa significa dirigere una grande redazione giornalistica? Come è, come diventerà il mondo della comunicazione e le professioni nel settore dell’informazione? Introduce e modera: Lorenzo Franceschini.

Come si organizza un grande evento (Stefania Betti): dalla laurea in Lingue a Project Manager, alla passione per l’insegnamento. Come si mettono a confronto centinaia di idee e di visioni provenienti da tutto il mondo in un unico grande evento? L’esperienza concreta di una giovane professionista ed organizzatrice di manifestazioni. Introduce e modera: Massimo Martellucci

La contaminazione dei saperi e delle professioni: tecnologia, finanza e leadership ( Marco Orlandi): dalla laurea in ingegneria elettronica alla tecnologia dell'informazione, dalle telecomunicazioni alla gestione dei rischi finanziari. Un percorso affascinante ed eterogeneo, articolato tra diversi paesi e settori di attività con vista recente sulla Brexit e la "nuova" Europa. Introduce e modera: Roberto Morea

condividi su: