Giugno 2018

PROVINCIA

LEONESSA, QUANDO IL BUONSENSO E IL CORAGGIO BATTONO LA FOLLIA DELLA BUROCRAZIA

ricostruzione

 

Nella partita della vita, Leonessa fa uno scatto verso la vittoria, corre più velocemente della ricostruzione e porta a casa un altro obbiettivo, dopo San Francesco l’amministrazione comunale di Leonessa riapre anche la chiesa di San Pietro sostituendosi con coraggio agli enti preposti. "Mentre chi dovrebbe avere a cuore il futuro delle nostre comunità e procedere speditamente verso la ricostruzione è continuamente alla ricerca del “timbro giusto” per proteggersi da l’ANAC, la Procura, la Corte dei Conti etc… Leonessa butta il cuore oltre l’ostacolo e con il potere dell’ordinanza sfidando la peggiore burocrazia riapre anche la chiesa di San Pietro"  è così che l’On.PaoloTrancassini FdI, Sindaco di Leonessa, commenta l’ennesimo traguardo che la cittadina raggiunge grazie all’impegno, alla dedizione, ma soprattutto all’ostinazione di un’amministrazione comunale che non si è mai arresa di fronte alle difficoltà della ricostruzione.

"Con la condivisione di tutta la giunta, in particolare grazie all’impegno del Vicesindaco Vito Paciucci, ho firmato un’ordinanza e provveduto alla messa in sicurezza della Chiesa di San Pietro. – continua Trancassini – Oggi siamo qui per festeggiare, è proprio il caso di dirlo, insieme alla nostra gente, un’altra grandissima soddisfazione. Dopo la Chiesa di San Francesco, arriviamo alla riapertura di un portone che per troppo tempo è stato il simbolo di questa ricostruzione, lenta, cavillosa, indolente. Quel portone chiuso è l’emblema di un sistema che non funziona e chiude le porte alle speranze dei cittadini, che non solo amano la loro terra, ma si ostinano a volerla vivere. Abbiamo chiesto allo Stato un cambio di metodo, una risposta immediata e una strategia per il futuro del centro Italia, ma tutto questo stenta a decollare. A Leonessa invece tentiamo il tutto per tutto per correre più velocemente, per dimostrare che volendo la ripresa è vicina, non è poi così impossibile e difficile. Da oggi i leonessani potranno riabbracciare un altro pezzo di storia, di cultura e di tradizione. Da oggi i leonessani potranno provare nuovamente la sensazione di rientrare a casa.

Da martedì nell’apposita commissione competente della Camera dei Deputati cercherò di portare il modello Leonessa quale esempio della possibilità di abbandonare l’attuale inutile strada intrapresa per la ricostruzione per una rapida, spedita, coraggiosa, affidabile, onesta e sicura come quella che a fatica e con coraggio ha tracciato Leonessa".

 

 

.

 

 

 

 

condividi su: