Settembre 2020

PROVINCIA

“LE MOLLEGGIATE NELLA TERRA DEI BRIGANTI”

Raduno Auto Storiche Citroen nel Cicolano

manifestazioni

Domenica 6 Settembre si è tenuto per la terza volta nella provincia di Rieti il raduno delle “Molleggiate” le mitiche auto Citroen del passato. Denominato “Le Molleggiate nella Terra dei Briganti”, in onore al territorio (il Cicolano) e alle fantastiche sospensioni dei modelli sopramenzionati, il raduno ha visto coinvolti una trentina di equipaggi provenienti perlopiù dal centro Italia. Organizzato in collaborazione con il Club “Amici Motori d’Epoca” di Roma, l’evento è riuscito a ripagare lo staff dello sforzo organizzativo posto in essere, sia per il numero dei partecipanti (una trentina nonostante l’emergenza sanitaria), sia per la qualità delle auto presenti, veramente di notevole spessore. A tal proposito basti ricordare la splendida SM con il “cuore” Maserati di Francesco Biscetti, l’impeccabile DS 19 Chapron di Antonio Funari, vettura che comincia a sfiorare quotazioni attorno ai 300.000 euro, nonché l’antenata, la mamma di tutte le Citroen, direttamente dagli anni ’40, la Traction Avant di Pier Giorgio Castelli che, nonostante le numerose primavere nelle ruote continua a solcare le strade con assoluta nonchalance. Non si può tralasciare poi, la presenza delle simpaticissime bicilindriche di casa Citroen (2CV, Dyane, Visa, ecc., …) coloratissime e dondolanti.

Gli equipaggi si sono dati appuntamento Domenica mattina al centro di Pescorocchiano, per le iscrizioni e la colazione. Verso metà mattinata il gruppo ha cominciato a muoversi alla volta delle Grotte di Val dé Varri, giungendo poco dopo al parco antistante il sito speleologico. Una location immersa nella natura, in cui gli equipaggi, una volta terminata la visita alle grotte, hanno potuto tranquillamente ricrearsi. Successivamente, il lungo corteo delle auto si è disimpegnato tra le curve che portano da Baccarecce a Pace fino a raggiungere Fiumata, quindi ha iniziato a costeggiare le sponde del Lago Salto fino all’abitato di Borgo San Pietro dove l’evento ha avuto il suo epilogo con il pranzo, i ringraziamenti e i saluti di rito.

condividi su: