Novembre 2020

“CI VOLETE MORTI” E “GOVERNO ASSASSINO” SI LEGGEVA NEGLI STRISCIONI ESPOSTI IN PIAZZA MONTECITORIO LA PRIMA SERA DEL NUOVO LOCKDOWN

Il SINLAI (Sindacato Nazionale Lavoratori Italiani) manifesta contro la nuova chiusura

manifestazioni

Al grido "Mai più lockdown" e "L'Italia chiusa? Ci volete morti!", si è svolto un sit-in a piazza Montecitorio a Roma, organizzato dal Sindacato Sinlai (Sindacato Nazionale Lavoratori Italiani)) contro le nuove misure restrittive introdotte dall'ultimo Dpcm.
 "Dopo il lockdown dei mesi scorsi - ha dichiarato Valerio Arenare, segretario nazionale del Sinlai - che ha causato una crisi economica di enormi proporzioni, centinaia di migliaia di attività sono state costrette alla chiusura. Gli aiuti del governo sono stati i tardivi e insufficienti, ora con le nuove restrizioni altre centinaia di migliaia di attività rischiano - conclude Arenare - la chiusura, con una perdita stimata di circa un milione di posti di lavoro. Non facciamoci chiudere".

07_11_20

condividi su:
MASCHERATI AL MUSEO
manifestazioni