Marzo 2018

LAUDATO SI'

Una rete di Comunità internazionali

spiritualità

L’iniziativa lanciata dal fondatore di Slow Food Carlo Petrini e dal vescovo di Rieti Domenico Pompili porterà anche alla nascita del centro studi internazionale Casa Futuro ad Amatrice. “Non c'è ecologia senza giustizia e non ci può essere equità in un ambiente degradato” scriveva tre anni fa nell’Enciclica il pontefice, esponendo in modo potente e chiaro i principi di un'ecologia integrale. Un messaggio che le Comunità vogliono tradurre in azioni concrete, chiamando tutti a un nuovo protagonismo sui temi ambientali. Le prime dieci Comunità si sono già formate in Italia e all’estero e altre trenta sono in fase di realizzazione.

Con i contributi delle diverse Comunità in ogni parte del mondo, ad Amatrice nascerà un centro studi internazionale denominato Casa Futuro - Centro Studi Laudato si', dedicato alle tematiche ambientali e alle loro ricadute sociali: “È l’obiettivo che ci siamo dati per i primi tre anni. Partiamo da una terra ferita dal terremoto, che attende impazientemente di essere non già ricostruita, ma piuttosto rigenerata” aggiunge il vescovo di Rieti.  Allo scopo sarà ristrutturato un edificio, la Casa di accoglienza don Minozzi, capace di ospitare giovani per stage, scuole estive, percorsi di riflessione e scambio, eventi dedicati all'aggregazione e alla formazione. Monsignor Pompili  sottolinea come “la provocazione di Laudato si’, non ancora del tutto recepita, è nell’idea che la visione ecologica dell’ambiente implichi una relazione a più vettori con il Creato, con le persone e con Dio, cioè una visione olistica”  Aver messo in stretta connessione il tema della giustizia sociale con il tema dell’ecologia è la grande acquisizione della Laudato si’: “A partire da questo principio, lanciamo un appello a tutti gli uomini di buona volontà, credenti e non credenti. L'adesione è libera e spontanea, aperta al mondo laico come a quello cattolico”. Le Comunità potranno formarsi a partire da esperienze già presenti (associazioni, parrocchie, condotte di Slow Food) oppure organizzate allo scopo, sono realtà associative “leggere”, non hanno statuti ma si chiede la semplice adozione di alcune linee guida. È importante comunicare la propria adesione all’indirizzo info@comunitalaudatosi.org o al numero telefonico 388.8881848 per ricevere aggiornamenti, newsletter e supporto. Tutti i dettagli sono sul sito  http://comunitalaudatosi.org.

condividi su:
LAUDATO SI'
spiritualità