Ottobre 2020

SALUTE

L'ASL SI SCUSA PER I RITARDI. PRESTO UN NUOVO ESTRATTORE MOLECOLARE PER PROCESSARE TAMPONI

sanità

La Direzione Aziendale comunica che è in corso la procedura di acquisizione di un ulteriore estrattore molecolare per la ricerca dell’RNA virale nel tampone nasofaringeo da utilizzare presso il Laboratorio analisi dell’ospedale de’ Lellis di Rieti. Questo permetterà all’Azienda di processare oltre il doppio dei tamponi e di ridurre i tempi di refertazione, che in questo momento stanno creando disagi all’utenza.  

"L’allungamento dei tempi di lavorazione che si è determinato nelle ultime settimane, è causato dal numero esponenziale di tamponi inviato al Laboratorio analisi. Attualmente, la struttura processa una media di 600 tamponi al giorno provenienti dai drive-in territoriali, dall’attività domiciliare, dai reparti ospedalieri, dal Pronto Soccorso per le urgenze, dalle 75 tra Case di riposo, Comunità alloggio e Case famiglia private e dalle 5 RSA presenti in provincia di Rieti: oltre il doppio rispetto alla capacità massima di erogazione prevista a giugno, quando il Laboratorio analisi dell’ospedale de’ Lellis di Rieti è stato inserito nella rete CoroNet regionale, per far fronte alla ‘prima ondata’ della pandemia.  

Per cercare di ridurre i tempi, gli operatori sanitari del Laboratorio analisi dell’ospedale de’ Lellis, hanno aumentato al massimo delle loro possibilità i cicli di lavorazione dei tamponi, che ormai si protraggono per tutta la notte.    

La Direzione aziendale, scusandosi per i disagi registrati, chiede a tutti i cittadini la massima collaborazione e comprensione. L’aumento esponenziale della curva dei contagi infatti, ci costringe attualmente a gestire, oltre all’attività ospedaliera, con un numero sempre maggiore di ricoveri per Covid 19 e l’attività presso le sedi distrettuali territoriali, la prevenzione e il contenimento del virus nell’intera provincia di Rieti: la sorveglianza su oltre 1200 cittadini in isolamento, il monitoraggio e la verifica di 75 tra Case di riposo, Comunità alloggio e Case famiglia private, 5 RSA e 44 plessi scolastici con 85 Istituti, oltre alle scuole paritarie e le scuole dell’infanzia gestiste dai singoli comuni della provincia di Rieti."   

28_10_20

 

condividi su: